venerdì 28 febbraio 2014

Book Cake Tag

La dolce Susi del blog Bookish Advisor mi ha taggata in questo simpatico e direi gustosissimo tag! Grazie infinite Susi! *u*


Ecco le regole da seguire!
  1. Inserire l'immagine del tag nel blog preparando il post;
  2. Citare il blog che ti ha taggata;
  3. Rispondere alle domande del TAG;
  4. Tagga i blog che ami di più;

giovedì 27 febbraio 2014

Review time: White Cat di Holly Black

Buongiorno mie cari! Oggi vi parlerò di uno dei più bei libri letti nel 2013. Avete mai sentito parlare di Holly Black? Beh, se la risposta è negativa vi prego di rimediare al più presto!
Con questo libro Holly Black è diventata una delle mie autrici preferite. *^*


White Cat
The Curse Workers 
McElderry Books
Inedito in Italia

Cassel viene da una famiglia di Curse Workers - persone in grado di modificare le tue emozioni, le tue memorie, la tua fortuna, semplicemente con il più leggero tocco delle loro mani. E poiché utilizzare queste capacità è contro la legge, i Curse Workers sono tutti criminali. Molti diventano gangster o artisti della truffa. Ma non Cassel. Lui non ha nessuna magia, è un emarginato, il figlio a posto di una famiglia disonesta. A parte un piccolo dettaglio - tre anni fa ha ucciso la sua migliore amica, Lila.

Cassel, è riuscito a costruire con attenzione una facciata di normalità, mischiandosi tra la folla. Ma tutto inizia a crollare quando si ritrova sonnambulo, spinto nella notte da sogni terrificanti su un gatto bianco che gli vuole comunicare qualcosa. Cassel inizia a notare altre cose sconcertanti, come lo strano comportamento dei sui due fratelli. Loro gli stanno nascondendo qualcosa. Quando Cassel inizia a sospettare di far parte di una gigantesca truffa, dovrà scavare nel suo passato e nelle sue memorie. Per trovare la verità, Cassel dovrà truffare i truffatori.




Non sapevo bene cosa aspettarmi da Holly Black. Dei suoi altri lavori avevo letto (diversi anni fa ormai) e amato soltanto "La fata delle tenebre", che credo sia stato il mio primo libro ad avere come protagoniste le fate. Questo piacevole ricordo dell'infanzia unito alla curiosità scaturita dal trovare spesso il nome di Holly Black in diversi altri libri, citato nella sezione dei ringraziamenti, mi hanno portato alla decisione di leggere il primo libro della trilogia dei Curse Workers.

mercoledì 26 febbraio 2014

I will never stop fangirling



Quel che era iniziata come l'intenzione di scrivere un'opinione su Awry, secondo libro della serie The Archers of Avalon di Chelsea Fine (potete leggere la recensione del primo libro qui) si è inesorabilmente trasformato nel fangirlamento smodato che avevo cercato di frenare con la recensione di Anew. Dato che non avrei potuto fare spoiler ho pensato che sarebbe stato divertente (e avrebbe reso decisamente l'idea) mostrare le mie reazioni durante la lettura! xD
Aaaah, quando le immagini valgono più di mille parole!

martedì 25 febbraio 2014

Top Ten Tuesday #5


Top Ten Tuesday è una rubrica settimanale ideata dal blog The Broke and the Bookish che consiste nello stilare un elenco di massimo dieci voci sul tema proposto per la settimana.

Questa settimana il tema era libero, quindi ho cercato tra quelli proposti negli anni passati e ho scelto Favorite Covers perché tutti noi infondo abbiamo un debole per le copertine dei libri. :D

Inoltre, questa settimana ho scoperto un sacco di copertine interessanti! Ve le mostro in ordine assolutamente casuale, non riuscirei a stilare una classifica.

lunedì 24 febbraio 2014

Review time: Il Trono di Ghiaccio di Sarah J. Maas

Il Trono di Ghiaccio
Throne of Glass, #1
Sarah J. Maas
Mondadori


Per una volta Celaena, la migliore assassina nel regno di Adarlan, non deve uccidere su commissione, ma per guadagnarsi la libertà. 

Il figlio del tirannico re del Paese sta cercando un nuovo sicario che elimini i nemici di suo padre. Celaena, strappata ai lavori forzati cui era condannata, deve riuscire a sopravvivere tra ventiquattro contendenti. Se vincerà, diventerà la paladina del re e, dopo quattro anni di servizio, sarà infine libera. 

Il Principe Ereditario è il suo maggiore alleato. Il Capitano delle Guardie la protegge. Entrambi la amano. Ma l'amore e il talento non bastano per vincere. 

Quando gli altri candidati iniziano a morire uno dopo l'altro, Celaena capisce che la sua vita è sempre più in pericolo, e le persone di cui fidarsi sono sempre meno... A lei spetterà il compito di estirpare il male, prima che distrugga il suo mondo.

Ecco un'altra recensione risalente al mio periodo pre-blogging. Spero non farete troppo caso ai fangirling che seguiranno... perché ovviamente tutte le mie buone intenzioni di scrivere qualcosa di sensato e il cercare di non fangirlare troppo sono andate a farsi friggere mentre scrivevo la mia opinione sul Trono di Ghiaccio. xD
Quindi come sempre vi avviso: se cercate una recensione qui siete nel posto sbagliato. Seguiranno scleri (di quelli non ce ne è mai abbastanza, a mio avviso), urla fangirlanti e urli di battaglia dichiarazioni di appartenenza al Team Guy del momento.

domenica 23 febbraio 2014

Libri (e dintorni) dalla A alla Z



Visto sul blog La Bella e il Cavaliere, non potevo non cimentarmi pure io! Beh, penso che il titolo parli da se, quindi non resta che iniziare. :3

A
Autore con la A maiuscola (quello di cui hai letto più libri):
Esclundendo George R. R. Martin credo di aver letto di più i libri di Jeffery Deaver.

B
Bevo responsabilmente, mentre leggo:
mentre leggo il mondo scompare, non mi alzo neanche per andare a bere un bicchiere d'acqua. xD

sabato 22 febbraio 2014

Sai che c'è di nuovo? #2


Sai che c'è di nuovo? sarà un appuntamento settimanale (cercherò di postarla ogni sabato) in cui ognuno di noi potrà condividere le nuove entrate libresche non solo nella propria lista dei desideri ma anche nella propria libreria! :D

Sai che c'è di nuovo nella mia libreria?


 


Trent'anni e li dimostro di Amabile Giusti
The Statistical Probability of Love at First Sight di Jennifer E. Smith
Sono fiera di me! Questa settimana sono riuscita a trattenermi! :D
Considerando anche gli acquisti della scorsa settimana ho come l'impressione che il mio periodo da "tunnel romance" stia tornando. Avrei proprio bisogno di qualche storia leggera e tranquilla dopo la lettura di Anew. Il libro della Giusti mi è costato meno di un'euro mentre quello della Smith, che volevo leggere da quando ho visto che sarebbe stato pubblicato anche da noi, l'ho ricevuto da netgalley!

Sai che c'è di nuovo nella mia wishlist?

 

The Queen of the Tearling di Erika Johansen
Grim, autori vari tra cui Julie Kagawa
Il libro della Johansen l'ho aggiunto in wishlist perché a quanto pare non è ancora stato pubblicato ma hanno già acquistato i diritti cinematografici. Come brava lettrice prima leggerò il libro poi vedrò il film! xD Anche se... immagino ci vorrà un pò prima di vederlo nelle sale, sempre se inizieranno effettivamente le riprese.
Grim è una raccolta di novelle ispirate alle fiabe con toni e svolte più dark. Tra le tante autrici che hanno lavorato al progetto c'è anche Julie Kagawa che mi aveva incantato con The Iron Fey e poi stregato con l'altra sua serie Blood of Eden. Lo voglio assolutamente. *___*  
Sotto trovate il book trailer di Grim, che adoro. *-*


La canzoncina che si sente in sottofondo non vi ricorda quella di Edward mani di forbice? O è solo una mia impressione? O.o

Adesso è il vostro turno! Cosa c'è di nuovo nella vostra libreria/wishlist?

giovedì 20 febbraio 2014

Review time: Anew di Chelsea Fine

Anew (The Archers of Avalon #1)
Chelsea Fine
Firefall Publishing
Inedito in Italia


Trama tradotta da me:
Due anni prima, Scarlet si era svegliata sola nella foresta, spaventata, e incapace di ricordare nulla. Persa e confusa, la sua vita era un mistero, finché non incontra un ragazzo dalla voce familiare. 

Gabriel Archer possiede una voce che le ricorda il passato, e Scarlet è determinata a scoprire il perché. Scarlet si immerge nella sua vita solo per per scoprire che lui ha un fratello finora tenutole nascosto: Tristan Archer. Dopo aver incontrato Tristan, il mondo di Scarlet diventa ancora più confuso.

Anche se istintivamente attratta da Gabriel, Scarlet è impossibilmente attratta da Tristan-e confusa oltre ogni dire. Cercando di mettere insieme i pezzi della sua storia Scarlet realizza che il suo passato... potrebbe portare alla sua morte.



Come iniziare questa recensione se non con OMG? Non è possibile. Quindi sì, la inizierò dicendo...
OMG! Perché non ho iniziato prima a leggere questo libro?

Come ho potuto essere così sciocca da lasciarmi sfuggire questa piccola chicca della letteratura YA Paranormal? Fortunatamente la mia cara amica e collaboratrice Viola è intervenuta mettendomi sotto il naso questa magnifica storia. *u*

Mi sono così fidata del consiglio di Viola... che credo di non aver neanche letto la trama finché non è venuto il momento che la traducessi per inserirla nel post della recensione. xD

In effetti mi aspettavo che la storia fosse in qualche modo legata al ciclo arturiano, almeno la presenza della parola Avalon mi aveva dato questa impressione. In realtà abbiamo a che fare con ben altro tipo di ambientazione, decisamente più moderna e con un bel mistero da svelare.
  
Scarlet è una ragazza normale o così crede se non fosse che non ha alcun ricordo del suo passato. Svegliatasi sola in una foresta ha avuto la fortuna di trovare subito una tutrice, Laura, che si prendesse cura di lei e di stringere amicizia con Heather, una ragazza tutto pepe e con una vera e propria passione per la moda. La maggior parte delle mie risate hanno avuto proprio frutto grazie alle battute dell'inarrestabile Heather e al suo brioso modo di fare. 

Sebbene abbia trovato l'inizio un pò lento la storia ha pian piano iniziato ad ingranare, tanto che alle battute finali ero così presa da essere i preda a sentimenti contrastanti. Non volevo staccarmene ma avevo il bisogno di commentare passo passo ogni mia sensazione di angoscia, gioia, disperazione, speranza, e poi ancora disperazione con Viola.

Avevo un assoluto bisogno di sfogarmi con qualcuno. La storia ad un certo punto arriva ad essere così incalzante che non potevo farne a meno. Per paura di dover arrivare alla fine e con quel senso di angoscia che ogni lettore prova quando sa, lo sente nelle ossa, che è in arrivo una catastrofe ad un certo punto ho sentito il bisogno di prendere una pausa.
Per non essere sommersa dai feels era necessario che prendessi cinque minuti d'aria.

Non lasciatevi ingannare dalla trama, che urla chiaramente e a gran voce il tanto famigerato triangolo amoroso. Inizialmente ero un pò titubante e all'arrivo dei due fratelli nella vita di Scarlet ammetto di aver urlato anche io non avendo letto prima la trama LOL alla tanto famigerata figura geometrica che appesta la maggior parte dei libri su cui ho messo le mani.

Ma il mio in effetti è stato solo un certo pregiudizio iniziale. Perchè il triangolo amoroso sembra esserci ad una prima impressione... ma è effettivamente così?
Ho trovato la storia narrata dalla Fine assolutamente originale e sebbene non manchi di alcuni difetti, trovo il rapporto che si instaura tra Scarlet, Gabriel e Tristan uno dei migliori esempi in cui l'uso dei clichè (che brutta parola, clichè) letterari non ha sempre delle controindicazioni. La Fine ha saputo sfruttare a suo vantaggio la relazione tra i protagonisti, creando una storia bella da leggere e che ti lascia con la voglia di mettere il prima possibile le mani sul seguito.
*lo ha già iniziato*

Mi sono ripromessa di non fare spoiler, quindi potete stare tranquilli ma la bravura di questa autrice c'è e si vede. Io non sono una persona facile da sorprendere ma la Fine è riuscita a disseminare nel corso della lettura tante piccole briciole ed indizi che hanno avuto senso solo quando è stata lei a decidere che era giunto il momento di fare le rivelazioni, lasciandomi totalmente a bocca aperta.

E adesso scusatemi ma mi sembra di essere riuscita a mantenere una certa serietà nel corso di tutta la recensione quindi... *coff coff* credo di potermi finalmente permettere una certa dose di fangirling! xD
Vogliamo parlare dei due magnifici esemplari di adone che Scarlet si ritrova come compagni di avventure?
Sebbene io abbia una mia preferenza, che non vi dirò mai... leggete il libro prima, ho trovato una certa dose di simpatia per entrambi ragazzi. La storia è narrata dal punto di vista di tutti e tre alternandosi tra i capitoli e questo permette di avere un quadro completo di cosa stia effettivamente succedendo.

Se Gabriel è dolce e premuroso, Tristan è tormentato e guardingo. Entrambi cercano di proteggere Scarlet a modo loro certo, ma dimostrano con le loro azioni di tenere davvero a lei sopra ogni altra cosa. Ogni loro gesto, sentimento o decisione non sembrano per nulla forzati... sebbene ad un certo punto abbia avuto voglia di sbattere loro in testa qualsiasi cosa avessi a portata di mano. xD

All'inizio ho parlato di YA Paranormal, eppure non ho fatto alcun cenno paranormale. Ebbene, non ho intenzione di parlarvene perché non voglio rovinarvi la sorpresa. Posso rassicurarvi che non avrete a che fare con licantropi, fate o vampiri ma con qualcosa di completamente diverso e che ho trovato perfettamente ben sfruttato! Magari potrei lasciarvi con qualche piccolo indizio su cosa aspettarvi... con alcune parole chiave come maledizione, tempo, spazio, cuore infranto, memoria, passato e per finire... una certa fontana menzionata in alcune leggende. Oppure vi potrei lasciare con questa canzone scritta appositamente per Anew!



La mia opinione:  4 stelle
✭✭✭✭


Vi ho messo almeno un pò di curiosità? Andrete a leggere Anew? 


mercoledì 19 febbraio 2014

It must be true love #2


Torna l'appuntamento con It must be true love, rubrica a cadenza casuale in cui potremo sclerare tutti insieme con i teaser delle nostre in corso o ultime letture! Il teaser potrà riguardare i lover del momento noi, shipper nel sangue o semplicemente un dialogo tra amici che mostri l'alchimia e l'affiatamento tra i personaggi del libro! Il teaser potrà essere, romantico, ironico... arcobalenico!
Insomma, chi più ne ha più ne metta! xD

Per l'appuntamento di oggi ho pensato di tradurre e condividere con voi un teaser preso dal libro che ho finito giusto ieri, Anew di Chelsea Fine. I due protagonisti del teaser sono Gabriel e Tristan Archer, due fratelli decisamene fuori dal comune!

Gabriel abbassò lo sguardo. “Davvero, Tristan? Guidi con il portabagagli pieno zeppo di armi?”
“Naturalmente.” 
“Perché?”
“Perché sono la mela marcia della famiglia.”
Gabriel strofinò i lati della sua faccia e mormorò, “Com’è possibile che siamo parenti?”
“Oh, per favore. Non comportarti come se fossi seccato che guarda caso io abbia una macchina piena di artiglieria proprio quando ne abbiamo bisogno. Prendi un’arma.” 
“Cosa?”
“Potresti volere un’arma, in caso lo stalker di Scarlet provi a pugnalarti. L’ultima volta che l’ho incontrato aveva una certa passione per i coltelli.”
Gabriel iniziò a scorrere lo sguardo tra l’artiglieria. Archi… daghe… ascie. “Perché hai così tante armi?”
Tristan alzò le spalle. “Non sai mai quando avrai bisogno di un supporto d’emergenza.”
“Cosa puoi mai fare nel tempo libero da avere bisogno di un supporto?”
Tristan sorrise a labbra strette. “Uccido cose. Prendi un’arma e facciamola finita.”
“Calmati, Braveheart.” Gabriel cercò tra le armi. “Sto cercando di trovare qualcosa che non sia fatale come… una falce? Sul serio?” Gabriel prese la nefasta lama a mezzaluna e guardò Tristan. “Cosa sei, il Tristo Mietitore?” 
“Sì. Sì, Gabriel. Sono il Tristo Mietitore. Mi hai scoperto. Vado in giro con la mia macchina piena di armi collezionando anime.”
Gabriel scosse la testa mentre decise per un arco.
Tristan tese la mano verso un altro arco. “Cos’hai? Preoccupato di usare una falce?”
“La falce è ancora sporca di sangue mentre io preferisco armi pulite.”
“Le tue lo resteranno.” 
Gabriel continuò a scrutare tra le armi del bagagliaio alla ricerca di frecce finte-frecce destinare a ferire ma non ad uccidere. “Tutte queste frecce sono affilate e macchiate di sangue.”
“Beh, sì. Ho lasciato le mie frecce di zucchero filato a casa insieme al mio orsacchiotto di peluche.”

Awww, se questo non è amore fraterno! LOL

Vi ho messo un pò di curiosità per i due Archer? Beh, presto arriverà anche la recensione super sclerotica e fangirlante sul libro. So, stay tuned!

Adesso ditemi un pò. Avete qualche teaser da condividere con me? 
Su, fatemi scoprire nuovi titoli o la mia lista dei desideri potrebbe soffrire per la sua mancata crescita!

martedì 18 febbraio 2014

Top Ten Tuesday #4


Top Ten Tuesday è una rubrica settimanale ideata dal blog The Broke and the bookish che consiste nell'elencare i dieci libri che rientrano nel tema proposto per la settimana.

L'argomento di oggi è I dieci motivi per cui amo essere una lettrice! Credo che sia la domanda più bella ma anche la più difficile che possa essere fatta ad un amante della lettura... Leggere non fa forse parte di noi stessi? Proverò comunque ad elencare dieci motivi per i quali amo la lettura!  

1. Grazie alla passione in comune per la lettura ho avuto modo di conoscere e diventare amica con delle persone straordinarie! In particolare due di loro (sapete che sto parlando di voi) sono diventate delle compagne fisse di scleri e fangirling!

lunedì 17 febbraio 2014

A book on the nightstand #2


Torna un nuovo appuntamento con A book on the nightstand, rubrica in cui potremo confrontarci e parlare dei libri acquistati ormai da tempo ma che sono rimasti sul nostro comodino in attesa di essere letti! *lancia sguardo amorevole verso i suoi tesori sul comodino*

Spesso e volentieri il cinema per me è stato una miniera d'oro che mi ha permesso di scoprire nuovi ed interessanti titoli. E' il caso del protagonista dell'appuntamento di oggi! Avevo già sentito parlare del libro di Zusak ma solo dopo aver visto il trailer dell'adattamento cinematografico mi sono decisa ad andare in libreria a comprarlo poco prima di Natale.

Titolo: La bambina che salvava i libri
Titolo Originale: The Book Thief
Autore: Markus Zusak 
Editore: Sperling & Kupfer


Fu a nove anni che Liesel iniziò la sua brillante carriera di ladra. Certo, aveva fame e rubava mele, ma quello a cui teneva veramente erano i libri, e più che rubarli li salvava. Il primo fu quello caduto nella neve accanto alla tomba dove era stato appena seppellito il suo fratellino. Stavano andando a Molching, vicino a Monaco, dove li aspettavano i loro genitori adottivi. Il secondo, invece, lo sottrasse al fuoco di uno dei tanti roghi accesi dai nazisti. A loro piaceva bruciare tutto: case, negozi, sinagoghe, persone... Piano piano, con il tempo ne raccolse una quindicina, e quando affidò la propria storia alla carta si domandò quando esattamente la parola scritta avesse incominciato a significare non solamente qualcosa, ma tutto. Accadde forse quando vide per la prima volta la libreria della moglie del sindaco, un'intera stanza ricolma di volumi? Quando arrivò nella sua via Max Vandenburg, ex pugile ma ancora lottatore, portandosi dietro il "Mein Kampf" e infinite sofferenze? Quando iniziò a leggere per gli altri nei rifugi antiaerei? Quando s'infilò in una colonna di ebrei in marcia verso Dachau? Ma forse queste erano domande oziose, e ciò che realmente importava era la catena di pagine che univa tante persone etichettate come ebree, sovversive o ariane, e invece erano solo poveri esseri legati da spettri, silenzi e segreti.

Il 27 Marzo uscirà nelle sale italiane Storia di una ladra di libri. Solitamente il continuo cambio di titoli non mi esalta ma ammetto che il titolo scelto per il film è forse più suggestivo di quello scelto per la pubblicazione italiana del libro!



Avete letto questo libro? Pensate abbia fatto un buon acquisto?
Non dimenticate di condividere con me i vostri libri sul comodino! :D


domenica 16 febbraio 2014

Review time: Alla Ricerca dell'Ultima Verità di Karen Marie Moning

ATTENZIONE: non avete mai sentito parlare della serie Fever di Karen Marie Moning? Non avete ancora avuto l'onore di fare la conoscenza di Jericho Barrons? Ragazze, che state aspettando?! Barrons è qualcuno che non si fa attendere! Correte in libreria e mettete nelle vostre mani il primo libro della serie. Fever è una di quelle serie che devono essere lette!

Titolo: Alla ricerca dell'Ultima Verità (Fever #4)
Autore: Karen Marie Moning
Editore: Leggereditore
Trama:
MacKayla Lane si trova nuda sul freddo pavimento di pietra di una chiesa, in balia del Signore Domine che un tempo ha giurato di uccidere. Lontana da casa, incapace di controllare i suoi appetiti sessuali, MacKayla è ora completamente irretita dall’incantesimo del Signore Domine... Lui le ha rubato il passato, ma lei non permetterà mai che l’assassino di sua sorella possa rubarle anche il futuro. Eppure, neanche il più potente tra i veggenti può competere con il Signore Domine, che ha scatenato in Mac un insaziabile desiderio sessuale che la consuma. Solo le parole misteriose del diario di Alina possono salvarla. Mentre i suoi nuovi genitori sono scomparsi e la vita dei suoi cari è sotto assedio, Mac sta per trovarsi faccia a faccia con una sconvolgente verità su sé stessa... e sul mondo che pensava di conoscere.





Se non avete già letto i primi tre libri della serie vi consiglio di fermarvi qui. 
SPOILER IN ROTTA DI COLLISIONE.




“I'm here. You're safe now. It's okay to
remember. They can never hurt you again.”

Vi avverto fin da ora, se cercate una recensione, siete nel posto sbagliato. Quello che seguirà sarà un fangirling continuo e poco razionale sui personaggi creati dalla Moning e su un finale da lasciare a bocca aperta e scioccati per giorni.
Sanità mentale? L'ho persa nel momento in cui ho letto l'ultima pagina di "Alla Ricerca dell'Ultima Verità" quarto libro della serie.
Credevo di essermi già imbattuta nella mia vita da lettrice in colpi di scena scioccanti ed uno di questi colpi di scena è stata proprio il finale del terzo libro della serie Fever.
Quanto mi sono sbagliata.
Se c'è una lezione che la Moning mi ha insegnato dai suoi libri è quella di aspettarmi l'imprevedibile. Con questo finale la Moning ha battuto se stessa. Non credo sarò più la stessa e la mia disperazione ha raggiunto livelli mai visti.

sabato 15 febbraio 2014

Sai che c'è di nuovo? #1


Buongiorno a tutti! Ho deciso di apportare una piccola modifica nelle rubriche del blog. Da oggi Sai che c'è di nuovo? prenderà il posto di My neverending wishlist. 

Sai che c'è di nuovo? sarà un appuntamento settimanale (cercherò di postarla ogni sabato) in cui ognuno di noi potrà condividere le nuove entrate libresche non solo nella propria lista dei desideri ma anche nella propria libreria! :D

Sai che c'è di nuovo nella mia libreria?

 

Vain (The Seven Deadly #1) di Fisher Amelie
Le Ossa della Principessa (Alice Allevi #3) di Alessia Gazzola

-Vain mi è stato caldamente consigliato dalle mie inseparabili bookish friend. Alla fine ho deciso di eseguire l'ordine xD seguire il loro consiglio. Vi terrò informati sulla sua lettura. :)
-Il terzo libro che ha per protagonista Alice Allevi lo aspettavo da tanto ed è alla fine arrivato come regalo inaspettato da parte di mio fratello. Sono troppo contentaaaa!! *u*



Oscure Gioie di Virginia de Winter
Come inciampare nel principe azzurro di Anna Premoli

-Beh... basta guardare l'autrice di Oscure Gioie per capire il motivo del mio acquisto! Un'altra, sono sicura, magnifica storia da un'autrice italiana che adoro. Non potevo lasciarmelo sfuggire. Questo, e l'ambientazione Vittoriana. Awwww sclero già solo all'idea di poterlo leggere.
-Come inciampare nel principe Azzurro non era esattamente un acquisto previsto nell'immediato futuro ma quando ho visto che era in promozione su amazon a meno di un euro... Come potevo lasciarmi sfuggire un'occasione simile? 

Sai che c'è di nuovo nella mia lista dei desideri?


La Casa per bambini speciali di Miss Peregrine (#1) di Ransom Riggs
Silver (La Trilogia dei Sogni #1) di Kerstin Gier

-Non so bene cosa pensare del libro di Riggs, la trama mi intriga parecchio, sembra mischiare mistery ed horror e ammetto che la bambina che non tocca terra mi fa scendere qualche brivido di sconforto lungo la schiena... ciò non di meno ne sono estremamente incuriosita! Qualcuno di voi lo ha letto? Me lo consigliate?
-Ho adorato la Trilogie delle Gemme della Gier ed è da quando, mesi fa, si è avuta notizia della pubblicazione di questa nuova serie che sono estremamente curiosa e speranzosa anche per Silver!

Adesso ditemi un pò, cosa c'è di nuovo nella vostra libreria? Avete scoperto nuovi libri da inserire in wishlist?

venerdì 14 febbraio 2014

Liebster Award ovvero: questo blog non è male, piacetevelo!

Sono strafelice di mettervi al corrente che Franci del blog Coffee and Books, Susi del blog Bookish Advisor e Federica del blog The Bookworms hanno deciso di premiare Down the Rabbit Hole con il Liebster Award. Grazie infinite Franci, Susi e Federica! La premiazione arriva del tutto inaspettata dato che ho creato questa piccola tana davvero da poco. :D


Ecco le regole da seguire:
  • Ringraziare e rilinkare il blogger e il suo blog di chi ha presentato la candidatura.
  • Rispondere alle dieci domande poste da chi mi ha nominato.
  • Nominare altri dieci blog con meno di 200 followers.
  • Proporre ai tuoi candidati dieci domande.
  • Andare sui singoli blog e comunicare loro la nomina.

Ecco le risposte alle domande che mi ha posto Franci!
1. Qual è la cosa più bella che ti è successa da quando sei blogger?
Il calore e gli incoraggiamenti con cui le persone hanno accolto la mia decisone di aprire questo blog.

2. Qual è stato invece l'ostacolo più grosso da superare? 
Ho aspettato anni prima di decidermi che dovevo provare e buttarmi. Quindi direi che l'oscacolo più grande è stato una certa dose di insicurezza. :P

giovedì 13 febbraio 2014

Bookmaniac: ogni lettore ha le sue manie #1


Noi lettori, pur avendo in comune un incredibile passione per i libri e un portafoglio quasi sempre vuoto confortatemi, ditemi che è così anche per voi abbiamo delle manie particolari, magari completamente diverse tra di noi ma che ci contraddistinguono e ci fanno rientrare nella categoria dei maniaci dei libri. 
E' da questo spunto iniziale che nasce Bookmaniac, una piccola rubrica in cui potremo confrontarci e condividere le nostre piccole manie bookish, scambiare idee e opinioni.

E' incredibile il numero di posizioni e luoghi che un bookmaniac escogita pur di poter leggere il suo libro. Che sia in attesa della fermate dell'autobus, durante gli intervalli scolastici ... alla toilette, nulla può fermare la nostra sete di letture!

ne voglio uno così

Alcuni di noi hanno quei cantucci particolari, ormai adibiti a postazione di lettura con lampada e copertina per tenerci al caldo d'inverno i più fortunati magari possiedono un camino in cui il fuoco, scoppiettando allegro, fa da colonna sonora alle loro letture. Sono molto possessivi per il cantuccio che sono riusciti a trovare probabilmente dopo anni di ricerche sulla postazione ideale (io personalmente lo sto ancora cercando *sigh*). Meglio non farli arrabbiare se non si vuole incorrere nella loro ira alla Sheldon Cooper.



Altri bookmaniac sono costantemente alla ricerca della posizione più comoda per potersi dedicare alla lettura del momento *alza la manina*. 
Non hanno mai pace, sono ormai diventati degli abili contorsionisti, la comodità sembra quasi un'utopia per loro

Potrebbero leggere anche in piedi se fosse necessario... A gambe incrociate, sulla sedia a dondolo, sul divano, in attesa dei mezzi di trasporto. Non importa dove, loro troveranno sempre il modo di raggiungere il loro obiettivo: azzerare il volume del mondo che li circonda e tuffarsi in nuove avventure. 


I bookmaniac che appartengono alla seconda categorie forse trovano finalmente la pace la sera, a letto. Quando tutti vanno a dormire il bookmaniac tipo resta alzato fino all'una di notte se è il caso, pur di arrivare a leggere fino all'ultima riga del suo libro ben al calduccio sotto le coperte e con un morbido cuscino dietro la testa. 
Poi soddisfatto spegne la luce della sua abat-jour, si gira su un fianco e sogna i suoi personaggi preferiti o ancora meglio di poter già leggere il seguito non ancora pubblicato del libro appena finito. A quanti è successo di fare a uno sogno così almeno una volta?


che meraviglia *_*

Adesso a voi la parola! Avete un angolo letture o siete alla perennemente in cerca della posizione ideale?






mercoledì 12 febbraio 2014

Book tag - Rainbow Spines


Eccomi qui a proporre un secondo Book Tag! So che è passato poco tempo da quando ho pubblicato quello sui Bookish Academy Awards ma non ho saputo resistere. Questo Book Tag è troppo carino e soprattutto colorato!

Il tag originale appartiene a ArrictineReads ma personalmente l'ho scoperto sul blog di Vicky, Books, Biscuits and Tea. L'obiettivo che si propone il tag è quello di cercare tra i propri scaffali sette libri le cui costine corrispondono a uno dei sette colori dell'arcobaleno.

Ammetto che non è stato facile, soprattutto per quanto riguarda la scelta per l'arancione e il giallo, ho letto davvero pochi libri con le costine di questo colore. :(

Ma iniziamo a vedere questa coloratissima lista!

Spark di Brigid Kemmerer
Il secondo libro della serie Elemental è narrato dal punto di vista di Gabriel in grado di controllare uno dei quattro elementi della natura, il fuoco.
Ribelle, un pò scontroso Gabriel è per ora il personaggio che più preferisco tra i fratelli Merrick.
Il cannocchiale d'Ambra di Philip Pullman
ultimo libro della trilogia Queste Oscure Materie che l'ho letto ormai diversi annetti fa. La protagonista, Lyra vive in un universo alternativo dove ogni umano è accompagnato fin dalla nascita da un daemon, un essere che riflette l'anima della persona a cui è legato. *_*
Leviathan di Scott Westerfeld
Leviathan è stato il mio primo approccio verso il genere Steampunk, non mi ha particolarmente colpito ma avevo comunque intenzione di leggere i seguiti... questo finché la case editrice italiana non ha deciso di ripubblicare tutti e tre i libri della serie in un unico libro alla modica cifra di 28 euro...
Whisper di Maggie Stiefvater
Maggie non si risparmia nessun licantropi, cavalli marini, re leggendari e ovviamente le fate, protagoniste di Whisper! Non è uno dei suoi lavori migliori ma capitemi... ho sempre bisogno di esprimere la mia adorazione per la Stiefvater riuscendo a parlarne anche in questo book tag. xD
The Iron Knight di Julie Kagawa
Questo è l'unico libro della serie The Iron Fey narrato dal punto di vista del Principe Perfection Ash. Se vi piacciono le fate, questa è una serie che vi consiglio in modo particolare. Ogni aspetto delle corti fatate e dei suoi abitanti è raccontato con particolare cura e i personaggi sono di quelli che lasciano il segno. Vi potrà sembrare strano ma il mio personaggio preferito è un gatto parlante! xD
The Indigo Spell di Richelle Mead
Conoscete l'Accademia dei Vampiri? Ebbene esiste uno spin-off tra i cui personaggi spiccano Adrian Awesomeness Ivashcov di cui sono follemente innamorata e Sydney Sage. Adoro la serie Bloodlines molto più di VA anzi vi dirò di più. Decisi di leggere VA solo per potermi poi dedicare ad Adrian allo spin-off.
Half-Blood di Jennifer L. Armentrout
Prima che Jennifer partorisse la geniale idea di un alieno super sexy dagli occhi verdi, era già riuscita a scrivere di un fantastico guerriero dagli occhi di ghiaccio e dall'aspetto di un dio greco, Aiden, per non parlare dell'adone dagli occhi d'ambra quale Seth.
Il mio primo amore resterà sempre Obsidian ma la serie Half-Blood merita comunque di essere letta!

*ammira la magnifica lista che è riuscita a stilare*

Adesso tocca a voi! Consideratevi tutti taggati! E se pubblicherete sul vostro blog questo book tag, Lasciatemi pure nei commenti il link al vostro post, così potrò dare un'occhiata anche alle vostre scelte! :D

martedì 11 febbraio 2014

Top Ten Tuesday #3


Top Ten Tuesday è una rubrica settimanale ideata dal blog The Broke and the bookish che consiste nell'elencare i dieci libri che rientrano nel tema proposto per la settimana.
Il tema proposto per questa settimana è Top Ten Books that Will Make you Swoon che io tradurrei liberamente come la Top Ten dei Libri che ti faranno Felicemente Sclerare. Ebbene, ADORO il tema di questa settimana, di libri di questo tipo ne ho incontrati parecchio, non sarà facile sceglierne solo dieci ma non mi tiro indietro di fronte a queste stupende sfide libresche!

*Nym si rimbocca le maniche* Si parteeeee!



lunedì 10 febbraio 2014

The Mad Hatter's tea-party #2: Ignite, Je t'aime


Eccoci qua, di nuovo a preparare tè bollente e biscotti, riempiendo la casa di profumi in grado di farci
sospirare e sorridere e questa volta sono tutti per Ignite Me di Tahereh Mafi.

Esprimere i miei sentimenti per lei, per questa trilogia che non avevo voglia di finire e mi sono trovata lo stesso a leggere l'ultima pagina con la lacrimuccia, mi ha fatto venir voglia di tirare fuori un tè d'avvero speciale: Je t'aime.

Una parola che non va mai detta a voce alta, ma sussurrata con le guance rosse perché l'oggetto del tuo amore è lì vicino. Lo puoi toccare, ne puoi sentire l'odore e il calore, basta allungare una mano per sfiorarlo.
Je t'aime, Ignite Me.

Questo tè sa quasi di cioccolato, con un retrogusto un po' speziato, lasciando il bocca il calore che solo quella parola sussurrata riesce a lasciarti. Ti scalda nel profondo, un po' come Warner e Juliette, lasciandoti un sorriso dolce che sa di gelato e sogni.

Aggiungendoci dei semplici frollini al latte e miele, ci si può accoccolare vicino alla finestra per scrivere sul vetro appannato: Je t'aime.

domenica 9 febbraio 2014

My neverending wishlist #2


Nuovo appuntamento con My neverending wishlist, rubrica che ci permetterà di condividere le nuove entrate nella nostra ormai chilometrica lista dei desideri. Si sa, un lettore che scopre nuovi titoli è un lettore felice!



Titolo: Fiendish
Autore: Brenna Yovanoff
Editore: Razorbill, Penguin Putnam
Pubblicazione Straniera: 14/08/2014
Trama tradotta da me:
Clementine DeVore ha speso dieci anni della sua vita intrappolata in una cantina, immobilizzata da radici di salice, messa a tacere e dimenticata. 

Adesso è libera e determinata a scoprire chi sia stato a rinchiuderla in quella cantina e perché.

Quando Clementine era una bambina, avvenimenti pericolosi ed inesplicabili iniziarono a verificarsi a New South Bend. I cittadini accusarono i demoniaci abitanti di Willows  e bruciarono le loro case fino alle fondamenta. Ma la magia mantenne Clementine in vita, murata in una cantina per dieci anni, fino a  quando un ragazzo di nome Fisher non la liberò. 

Di nuovo libera, Clementine si prepara a scoprire cosa accadde tanti anni fa. Ma la verità si confonde con la sua attrazione pericolosa per Fisher, le politiche di New South Bend, e l'Hollow, un posto mutevole e terrificante che sembra sempre più capriccioso dopo il ritorno di Clementine.

Cover stupenda, trama dark e oserei dire che si avvicina all'horror *la frase finale sull'Hollow le ha messo i brividi*... Questo libro non poteva che entrare nella mia lista dei desideri. Inoltre Brenna Yovanoff viene spesso citata nei ringraziamenti da altre autrici e questo non ha fatto altro che incuriosirmi riguardo ai suoi lavori!


Titolo: Salt & Storm
Autore: Kendall Kulper
Editore: Little Brown Books
Pubblicazione Straniera: 23/09/2014
Trama tradotta da me:
La sedicenne Avery Roe vuole solo prendere il posto che le spetta di diritto quale strega di Prince Island, eseguendo gli incanti che mantengono i balenieri dell'isola salvi e prosperi. Ma prima che lei possa apprendere come controllare il suo potere, sua madre, la prima donna della famiglia Roe a voltare le spalle alla magia dopo secoli,  allontana Avery da sua nonna. Avery devo scappare dalla madre prima che la nonna muoia, portando con se i segreti del potere dei Roe. 

Quando Avery si svegli da un sogno premonitore del suo omicidio, realizza che il tempo è agli sgoccioli-per lei e per gli abitanti dell'isola, i quali, senza le Roes, perderanno le loro imbarcazioni e l'unica vita che abbiano mai conosciuto.

Con l'aiuto di Tane, un giovane arpioniere tatuato delle Isole Pacifiche, Avery organizza la sua fuga dalla madre e scopre i misteri sul passato della sua famiglia. Diventare una strega potrebbe evitare il suo omicidio e salvare la sua isola dalla rovina, ma Avery scopre che sarà necessario un sacrificio che non aveva previsto-uno che potrebbe non essere in grado di compiere.

Magia, un marinaio come bookboy del momento e quella stupenda copertina dalle tonalità blu... *sì, le cover attirano Nym come il miele con le api*, l'unica cosa che mi fa storcere un pò il naso è la presenza di balenieri... mmmm vedremo.

Quali sono invece le vostre nuove entrate nella lista dei desideri?
Non vedo l'ora di poter scoprire nuovi titoli grazie a voi! :D


sabato 8 febbraio 2014

Right in the heart #1: Black Friars


Eccoci arrivati al primo appuntamento con la rubrica Right in the heart in cui proporrò le citazioni che più mi hanno rubato il cuore.

Ho sempre avuto l'abitudine di segnarmi le frasi che più mi hanno colpito, che mi hanno fatto ridere e sclerare come una vera fangirl. Per tenerle a mente sono solita... beh... *si guarda attorno circospetta*... sottolinearle con la matita! *confessa*

Per favore, prima di urlare "eresia!" lasciatemi spiegare! Tengo i libri come dei veri e propri tesori e le copertine immacolate ma quando si tratta di sfogliare le pagine ho sempre trovato che i libri con le note a margine e sottolineati avessero un certo fascino così come i segni lasciati dalle precedenti letture! Ebbene sì, dato che ho approfittato dell'occasione per confessare questi miei piccoli peccati... faccio anche le orecchie ai libri! Altrimenti come riuscirei a trovare subito i passaggi che ho segnato?

Dopo questo momento confessione, non mi resta altro che presentare le citazioni di oggi. In realtà non si tratta di un unico libro ma di una saga che amo follemente. Black Friars di Virginia de Winter.