giovedì 31 luglio 2014

Review time: Deeper di Maggie Stiefvater

Titolo: Deeper
Titolo Originale: Linger
Serie: I lupi di Mercy Falls #2
Autrice: Maggie Stiefvater
Casa Editrice: Rizzoli
Prezzo: 8,42 € {Store Amazon}
Il sole della primavera illumina e scalda l'amore di Grace e Sam. Dopo tanti anni a guardarsi da lontano, lui nel bosco insieme al branco, lei ossessionata da quel branco, finalmente sono insieme, certi del loro amore e del fatto che niente e nessuno potrà mai separarli. Ma la serenità sembra destinata a durare poco. Mercy Falls è ancora scossa dalla scomparsa di Olivia. L'arrivo di Cole, un nuovo ragazzo-lupo, aggiunge solo altro scompiglio. E qualcosa - o qualcuno - si intromette tra Grace e Sam. Lui è solo, senza guide né amici: saprà lottare per salvare il suo amore?

Vi è mai capitato di non riuscire a trovare le parole adatte per spiegare cosa vi sia piaciuto o meno in un libro? Anche solo riuscire a dare un nome alle sensazioni che avete provato leggendolo?
E' quello che sta capitando a me con Deeper. Ho questo file tra le bozze da almeno due settimane e io e il foglio bianco siamo diventati grandi amici in questo periodo di tempo. XD

Il problema di fondo è che Deeper non si è rivelato quello che credevo che fosse, o meglio, non mi ha soddisfatto in pieno.
Mi ha più dato l'idea di essere il primo libro di una serie che il suo seguito, ma forse questo non è comunque il vero nocciolo del mio problema con Deeper. Il vero problema è che le sensazioni che mi ha dato il leggerlo non erano del tipo che avevo bisogno al momento. Libro sbagliato al momento sbagliato, se così si può dire.
Perché una cosa è certa, la scrittura della Stiefvater è sempre bella da leggere. Per quanto l'aggettivo possa essere semplici è il più indicato. La Stiefvater riesce a mettere su carta dei semplici gesti quotidiani e a dar loro più significato di quel che appare nella realtà di tutti i giorni. Non so se per voi ha un senso quel che sto dicendo. Forse non vi è capitato con un libro della Stiefvater, forse con qualche altro libro ma credo che almeno una volta un pò a tutti sia capitato di leggere un autore che riusciva a toccare corde nel nostro animo anche solo con una singola frase.
Per me è così con i libri della Stiefvarer.

Ma, e qui il ma è bello grosso, questa volta non sono riuscita ad apprezzare in pieno la storia. Quello che permane in gran parte di Deeper è un senso di attesa quasi angosciosa per qualcosa che sappiamo ci spezzerà il cuore. Dal punto di vista narrativo non succede poi molto quindi, tranne che presentare due personaggi, uno in realtà lo abbiamo incontrato anche nel primo libro ma senza entrare nella sua testa, di cui ho sentito tanto parlare e che si sono dimostrati essere la mia parte preferita del libro.
Non perché siano problematici, perché anche Sam e Grace a modo loro lo sono, ma perché ragazzi difficili ma dal carattere forte che riescono a farsi amare nonostante ci siano che pochi spiragli a cui aggrapparsi.

Continuerò la serie con Forever e poi con lo spin-off Sinner e Maggie, se non mi dai un happy ending... non so se potrò rispondere di me.

La mia opinione: ✭✭✭✭






mercoledì 30 luglio 2014

WWW... Wednesdays #14


Come ogni mercoledì (più o meno) ecco che torna WWW... Wednesdays di Should be Reading! Ecco le mie risposte alle tre W. *-*



Sono finalmente arrivate le vacanze anche per me. Sapete cosa significa? Che io e le mie bookish sisters abbiamo finalmente iniziato la nostra buddy read dell'intera saga della de Winter. *__*
E' sempre un piacere rileggere la sua saga! 
Contemporaneamente sto anche leggendo The Immortal Crown, secondo libro di una serie Adult di Richelle Mead, che adoro anche più di Vampire Academy. *.*



In questi giorni sono riuscita a portare a termine un bel pò di letture! Some Quiet Place mi ha conquistata ed è una lettura che consiglio a tutti. Through the Zombie Glass non mi ha entusiasmato molto ma è pur sempre stata una piacevole lettura.


Ho anche terminato la saga della Hopkins sulla coppia ragazzo Amish/ragazza English, una lettura veloce giusto per conoscere la conclusione della trilogia.
Infine, ho letto anche la storia breve Il Presagio della Rosa Nera! Storia dark e interessante. :D



Dato che ho vinto il seguito, Vision, penso proprio che mi dedicherò alla lettura di Hunted di Angela C. Ryan! :D

Voi invece? Cosa avete letto, state leggendo e leggerete? :D




martedì 29 luglio 2014

Top Ten Tuesday #15


Si vede che ho un pò staccato dalla quotidianità dello studio? XD
Sto iniziando a postare più spesso, perché le vacanze sono ormai iniziate anche per me! Aaaaaah, finalmente libertà! Anche se per poco tempo... XD
Per il tema di oggi della Top Ten Tuesday (The Broke and the Bookish) ho pensato di proporre la Lista dei dieci personaggi che vorrei con me su un'isola deserta! *^*


In un'isola deserta sono sicura le che doti di Celaena sarebbero più che utili nel caso in cui dovessimo imbatterci in qualche animale servaggio. E se i cannibali dell'isola vicina decidessero di farci una visitina? Meglio avere un'assassina professionista come amica.
Le doti di Titus e Iolanthe nelle arti magiche potrebbero tornare utili! Se anche voi come me non avete fatto gli Scout, pensate anche solo alla difficoltà di accendere un fuoco! E poi il Cruciable di Titus sarebbe utilissimo per ammazzare la noia.


Mai sottovalutare l'aiuto di un angelo, oltre che abili guerrieri con il loro udito e la loro vista finissima potrebbero essere utili in più di un'occasione!
Evie, potrebbe essere perfetta per aiutarci nella costruzione di un riparo grazie alle sue doti. Altro che abbattere alberi! Avremmo una casa super ecologica senza far alcun male alla flora del luogo. ;D


Le capacità da cacciatori di Perry e Katniss sarebbero più che utili in questi casi!


E se l'isola fosse meta di cavalli d'acqua? Sarebbe utile avere un abile sussurratore di cavalli! Sean, sei a bordo anche tu.
Chi meglio di Adrian per allietare le serate attorno al fuoco scoppiettante?


E se sull'isola ci fosse un nido di Zombie o peggio ancora un portale per il mondo dei Fae?
Meglio avere un Alice o un Barrons come amici, questo è certo!

Vi è piaciuta questa Top Ten? Voi chi portereste su un'isola deserta? 







venerdì 25 luglio 2014

Segnalazione: Fino alla fine della Rete di R.V. Beta

Fino alla Fine della Rete
R.V. Beta
Self-published
formato ebook € 2,68 (Store Amazon)

Yuuki è una ragazza scappata di casa per vivere sulla propria pelle un’irrefrenabile curiosità per la vita e la tecnologia. La sua ultima impresa di pirateria informatica l’ha riportata bruscamente dal mondo virtuale a quello reale, e ora è un obiettivo. Daisuke è dotato di una fervida immaginazione, con la quale sconfigge le noiose giornate da impiegato di una multinazionale. Qualcosa di speciale unisce Yuuki e Daisuke nella fuga che affronteranno insieme, o almeno così è come la vede lui. L’inizio di una nuova vita per entrambi è una seconda occasione, la possibilità di lasciarsi tutto alle spalle, se troveranno la forza per sfidare gli incubi che li circondano. Il debutto di R.V. Beta è il diario di viaggio di un gruppo di personaggi che dovranno presto imparare a non darsi mai per vinti, perché la realtà non è mai una sola... Esistenze per nulla ordinarie e nessuno di cui potersi fidare fino in fondo: un invito a cambiare prospettiva.


QUALCHE INFORMAZIONE UTILE SULL’AUTRICE
Passo gran parte del mio tempo aspettando che si installino gli aggiornamenti della PS3. Ho a casa un Oculus Rift ancora imballato, mentre i pupazzetti di vinile sono riuscita a tirarli fuori dalle loro scatole. Non sopporto quando si fulmina la lampada del semaforo e non so se posso attraversare. Ho scoperto che il sushi non ingrassa, consiglio il tonno che ha più gusto del salmone. Non capisco che gusto ci sia a mangiare la pannocchia fritta. Le rare volte che vado alle giostre e c’è lo stupido carrellino che porta nel tunnel dell’orrore, tengo gli occhi chiusi. Vorrei iniziare a fumare, ma non ne ho il coraggio. Mi immagino di entrare un giorno in un negozio di elettrodomestici e tutte le televisioni mi salutano facendo il mio nome. Non mi dispiacerebbe lavorare al riciclaggio della carta, rubando dal calderone frammenti di fogli per farmi un collage da attaccare al muro, tipo soggetto pericoloso. Mi ispira Minecraft, ma temo di perdermi dentro. Secoli fa facevo da balia a un Tamagotchi non mio, e non so perché tendevo a trattarlo male: ho ancora i sensi di colpa. Internet è invasa dai gatti, ma anche gli unicorni cercano attenzione a tutti costi. Non so cosa si nasconde sotto la sabbia della spiaggia.


Che ne pensate? Lo leggerete?

giovedì 24 luglio 2014

Amore a Prima... Cover #2



Thorn Jack
Katherine Harbour
Night and Nothing, #1


They call us things with teeth. These words from Lily Rose Sullivan the night of her death haunts her seventeen-year-old sister, Finn, who has moved with her widowed father to his hometown of Fair Hollow, New York. After befriending a boy named Christie Hart and his best friend, Sylvie Whitethorn, Finn is invited to a lakeside party where she encounters the alluring Jack Fata, a member of the town's mysterious Fata family. Despite Jack's air of danger and his clever words, Finn learns they have things in common. One day, while unpacking, Finn finds her sister's journal, scrawled with descriptions of creatures that bear a sinister resemblance to Jack's family. Finn dismisses these stories as fiction, but Jack's family has a secret—the Fatas are the children of nothing and night, nomadic beings who have been preying on humanity for centuries—and Jack fears that his friendship with Finn has drawn the attention of the most dangerous members of his family—Reiko Fata and vicious Caliban, otherwise known as the white snake and the crooked dog. Plagued with nightmares about her sister, Finn attempts to discover what happened to Lily Rose and begins to suspect that the Fatas are somehow tied to Lily Rose's untimely death. Drawn to Jack, determined to solve the mystery of her sister's suicide, Finn must navigate a dangerous world where nothing is as it seems.

Unbeautiful
Jessica Sorensen
The Coincidence, #7

Emery
You want to know my secrets? What lies beneath the pretty? The scars I can’t let anyone see? The scars tied to my secrets? On the outside I appear normal. Some might even say perfect. They say that I’m a pretty girl. They say I should be happy. They say that I have nothing to be angry about. That I’m popular. A cheerleader. The perfect student. Perfect. Perfect. Perfect. But all they see is what’s on the outside. On the inside I’m raw, open, bleeding. Scars that can’t seem to heal the wounds. And it’s slowly killing me. 

Ryler
Tattoos. Piercing. Scars. The guy who can’t speak. Gothic freak. Mute. Punk. I’ve heard it all. They say that I’m probably dangerous. That the scars came from myself. They say people should stay away from me. They say that I’m not worthy to be out in the world. They say. They say. They say. But who are they anyway? To decide what I am. They don’t know what’s hidden beneath the scars. Beneath the piercings and tattoos. Beneath the silence. Maybe if they did they wouldn’t fear me so much. Then again, maybe they’d fear me more.

Cosa ve ne pare? Cosa inserirete nella vostra wishlist? La vostra decisione è dovuta alla trama o alla copertina dei libri?

Fatemi sapere cosa ne pensate! ;D

mercoledì 23 luglio 2014

Chi Ben Comincia... #4


Buongiorno miei cari! Come state passando questa Estate? Io sono quasi in vacanza, vedo ormai la luce in fondo al tunnel e non vedo l'ora di riposarmi a dovere per qualche giorno! Intanto vi lascio con un nuovo appuntamento con Chi Ben Comincia.... Rubrica ideata da Alessia di Profumo dei Libri!

Per l'appuntamento di oggi ho scelto un libro che mi è stato super consigliato da una delle mia bookish sister! Si tratta di...

Written in Red
Anne Bishop

LA MIA TRADUZIONE
Tanto tempo fa, Namid diede origine a ogni tipo di vita, compresi gli esseri noti come umani. Diede agli umami parti fertili di se stessa, e diede loro della buona acqua. Comprendendo la loro natura e quella delle sua altra progenie, diede loro anche abbastanza isolamento così che potessero avere la possibilità di sopravvivere e crescere. E lo fecero. Impararono ad accedere fuochi e costruire ripari. Impararono a coltivare e costruire città. Costruirono imbarcazioni e pescarono nel Mediterraneo e nel Mar Nero. Si riprodussero e si diffusero attorno le loro parti del mondo fino a quando non si spinsero nelle Terre Selvaggie. Qui scoprirono che le altre proli di Namid già rivendicavano il resto del mondo. Gli Altri guardarono agli umani e non videro conquistatori. Videro un nuovo tipo di pasto. Guerre furono combattute per possedere le Terre Selvagge. Alle volte gli umani vinsero e diffusero i loro semi un pò più lontano. Più spesso, pezzi di civiltà scomparvero, e sopravvissuti pieni di paura cercarono di non rabbrividire quando un ululato si innalzava nella notte o un uomo, girovagando troppo lontano dalla sicurezza di porte massicce e luce, veniva trovato il giorno successivo prosciugato del sangue. 
VERSIONE ORIGINALE
Long ago, Namid gave birth to all kinds of life, including the beings known as humans. She gave the humans fertile pieces of herself, and she gave them good water. Understanding their nature and the nature of her other offspring, she also gave them enough isolation that they would have a chance to survive and grow. And they did. They learned to build fires and shelters. They learned to farm and build cities. They built boats and fished in the Mediterran and Black seas. They bred and spread throughout their pieces of the world until they pushed into the wild places. That’s when they discovered that Namid’s other offspring already claimed the rest of the world. The Others looked at humans and did not see conquerors. They saw a new kind of meat. Wars were fought to possess the wild places. Sometimes the humans won and spread their seed a little farther. More often, pieces of civilization disappeared, and fearful survivors tried not to shiver when a howl went up in the night or a man, wandering too far from the safety of stout doors and light, was found the next morning drained of blood.

Allora, che ve ne pare? Questo inizio mi ha incuriosito ancora di più. E devo dire che promette proprio bene! **

martedì 22 luglio 2014

Scavenger Hunt: 4° Tappa!

Pronti ad accaparrarvi un bottino tutto libroso? 

Un caloroso benvenuto alla Scavenger Hunt, iniziativa organizzata da me, Susi di Bookish Advisor, Angelica de Il Castello tra le Nuvole, Pamela de Il Cibo della Mente, Michele di Diario di una Dipendenza e Morna di Forgotten Pages!

Scavenger Hunt: cos'è?
Si tratta di una caccia al tesoro che come premio finale da la possibilità di vincere un libro a scelta del vincitore e ben sei libri messi in palio dai blog partecipanti! :)

La Scavenger Hunt si compone di sei Tappe: 



In ogni tappa troverete:
Un indovinello su un libro molto famoso
Raccomandazione di un libro estivo con relativo giochino
Una domanda a tema estivo da rispondere nei commenti al post.

Ad ogni tappa, dovrete mandare la soluzione dell'indovinello all'indirizzo email della blogger che ospita la tappa con oggetto Scavenger Hunt e nel testo la soluzione dell'indovinello! Semplice, no? :D

Chi risponderà correttamente all'indovinello guadagnerà tre punti (+3)
Chi parteciperà al giochino relativo alla raccomandazione guadagnerà due punti (+2)
Chi risponderà nei commenti alla domanda posta dal/dalla blogger riceverà un punto (+1)

I vari punti ottenuti nelle tappe verranno sommati e chi ne avrà accumulato di più  avrà la possibilità di vincere un libro a scelta che non superi la cifra di 15 euro e che sia disponibile su Amazon.

Credete sia finita qui? Assolutamente no! In ogni tappa verrà sorteggiato (in maniera totalmente casuale) un vincitore tra tutti quelli che hanno commentato la tappa, che vincerà un libro messo a disposizione dal blog ospitante.

Regole per Partecipare:
Seguire i blog che ospitano le tappe(*)
Non è necessario commentare ogni tappa.

(*) Seguire il cibo della mente su Facebook o Instagram

Le tappe verrano pubblicate ogni martedì del mese di Luglio e il primo martedì del mese di Agosto, mentre  i sette vincitori verranno proclamati il martedì seguente, chiudendo così la Scavenger Hunt Estiva.

Potete condividere l'iniziativa inserendo nei vostri blog il banner qui sotto:


E adesso partiamo con la 4° Tappa!

Indovinello Libroso

Dovrete mandare la soluzione dell'indovinello a migliorato.valentina@gmail.com
L'email dovrà avere per oggetto Scavenger Hunt e per testo 4° Tappa + soluzione dell'indovinello (ovvero il titolo del libro a cui credete corrisponda l'indovinello).

Tra baci mortali e foreste incantate 
 un re leggendario giace addormentato 
Nell'ombra egli attende di essere trovato 
 Unica promessa, un desiderio realizzato.

La mia raccomandazione estiva
L'acqua cristallina lambisce dolcemente i suoi piedi nudi. Anna apre gli occhi all'improvviso e davanti le si apre la distesa sconfinata di un mare dalle mille sfumature, dal turchese allo smeraldo più intenso. Intorno, una spiaggia di un bianco accecante, ombreggiata da palme frondose. Le dita della ragazza stringono ancora spasmodicamente la mano di T.J., disteso accanto a lei, esausto dopo averla trascinata fino alla riva. Anna non ricorda niente di quello che è successo, solo il viaggio in aereo, la superficie blu che si avvicina troppo velocemente e gli occhi impauriti di T.J., il ragazzo di sedici anni a cui dovrebbe dare ripetizioni per tutta l'estate. Un lavoro inaspettato, ma chi rifiuterebbe una vacanza retribuita alle Maldive? E poi Anna, insegnante trentenne, è partita per un disperato bisogno di fuga da una relazione che non sembra andare da nessuna parte. Ma adesso la loro vita passata non è più importante. Anna e T.J. sono naufraghi e l'isola è deserta. La priorità è quella di sopravvivere fino ai soccorsi. I giorni diventano settimane, poi mesi e infine anni. L'isola sembra un paradiso, eppure è anche piena di pericoli. I due devono imparare a lottare insieme per la vita. Ma per Anna la sfida più grande è quella di vivere accanto a un ragazzo che sta diventando un uomo. Perché quella che all'inizio era solo un'innocente amicizia, attimo dopo attimo si trasforma in un'attrazione che li lega sempre più indissolubilmente.
Letto qualche tempo fa, la trovo una perfetta lettura estiva e romantica con un pizzico di avventura.
Anna, la protagonista, accetta un lavoro che la porterà lontano da una vita che non le piace più (anche se poi non va a finire esattamente come aveva programmato... vabbè dettagli! XD).

E questo è il giochino che vi farà guadagnare dei punti:
Se voleste staccare un attimo dalla routine della vostra vita, in quale posto decidereste di rifugiarvi e perché?

La domanda a cui dovrete rispondere nei commenti è:
Racconta la tua Estate più bella.

Si conclude così la 4° Tappa della Scavenger Hunt! 
Vi ricordo che martedì prossimo Michele di Diario di una Dipendenza vi aspetta per la prossima tappa! :)






mercoledì 16 luglio 2014

WWW... Wednesdays #13


Oggi è mercoledì, e ormai saprete che questo è il giorno dedicato alla rubrica WWW... Wednesdays di Should be Reading! Ecco le mie risposte alle tre W!


Sono più o meno a metà di Through the Zombie Glass e ancora non mi capacito di come sia riuscita a sopravvivere. Il mio cuore è in mille pezzi e avrei voglia di prendere a pugni chi-so-io. Dannazione, Gena. Perché fai questo alle tue lettrici? ç_ç
Di Some Quiet Place ho letto poco in realtà. Solo un paio di capitoli e per ora posso solo dire che è davvero interessante!


Ho letto e recensito I Segreti di Nightshade, lettura divertente e leggera. Perfetta per una giornata sotto l'ombrellone senza alcun pensiero! :D
Ho anche finito Deeper ma non sono ancora riuscita a farmi un'idea precisa. Probabilmente quando ne verrò a capo pubblicherò la recensione!   


Le mie vacanze sono quasi alle porte. Sapete cosa significa questo, vero? Libri, libri e ancora LIBRI.
E cosa ancora più bella, un mare di buddy reading con le mie bookish sisters. Ragazze se siete in ascolto, la nostra libertà è ad un soffio! I cannot wait!

Voi invece? Qualche bella lettura avuta nel corso della settimana? :)