martedì 31 marzo 2015

Top Ten Tuesday #38

Ormai Pasqua è alle porte così come la bella stagione. Non vedo l'ora arrivi l'Estate, non ne posso più di questo tempo incerto! Nel frattempo consoliamoci pensando ai nuovi libri da leggere! Questa volta infatti le ragazze di The Broke and the Bokish ci chiedono la Ten Books You Recently Added To Your To-Be-Read List, ovvero la Top Ten dei Libri che abbiamo recentemente aggiunto tra nella lista dei libri da leggere!

Hidden Huntress, seguito di Stolen Songbird di cui vi parlerò presto. Ho avuto la fortuna di essere approvata per leggere e rencensire in anteprima questo seguito. Non so altrimenti come sarei potuta arrivare sana di mente a Giugno.
Cracked, dopo i pareri entusiasti della sister Isa non potevo non aggiungerlo!

The Rithmatist. Prima prova di Sanderson nel genere YA. Ovviamente ho inserito anche questo suo libro in wishlist, come tutti gli altri i suoi libri. XD
Tutto ciò che Sappiamo dell'Amore di Colleen Hoover. Ho tutti i suoi libri in wishlist e dopo la riedizione della Fabbri penso proprio che lo leggerò presto.

Ready Player One è stato opzionato per diventare un film diretto da Steven Spielberg. Se già prima volevo leggerlo ora lo voglio ancora di più.
The Archived. Voglio leggere ogni cosa scritta dalla Schwab!

Nocte, di cui ho sentito parlare solo bene.
Firefight, seguito di Steelheart di cui vi ho parlato ieri. Lo devo leggere assolutamente.

The Storyspinner, non so bene cosa mi attiri di più di questo libro. Ma ho una voglia matta di leggerlo. XD
Il buoi oltre la siepe. Ultimamente sono sempre più interessata a questo libro!


E voi? Che libri avete aggiunto di recente nelle vostra lista di libri da leggere?
Nym

lunedì 30 marzo 2015

Review time: Steelheart di Brandon Sanderson

Steelheart
The Reckoners, #1
Brandon Sanderson
Fanucci Editore
David è solo un bambino quando l’oscurità perpetua cala sulla Terra e in cielo compare Calamity, una misteriosa stella che dona a uomini e donne, prima di allora intrappolati nelle loro ordinarie esistenze, poteri fuori dal comune. Questi esseri straordinari vengono ribattezzati con il nome di Epici e ben presto il loro dono li rende avidi di supremazia sugli altri uomini. Due anni più tardi, a Newcago, la città che una volta era stata Chicago, David assiste all’assassinio di suo padre da parte di uno degli Epici più potenti, Steelheart. Ora cerca vendetta, e sa che l’unico modo per ottenerla è entrare a far parte degli Eliminatori, un’organizzazione che agisce nell’ombra, studiando le debolezze degli Epici e combattendoli strenuamente. E nonostante tutti pensino che Steelheart, cuore d’acciaio, sia invincibile, David sa che non è così, perché lo ha visto sanguinare con i propri occhi. 


Ebbene sì. Mi sono finalmente decisa e ho concluso la lettura di uno dei libri di Sanderson. Li ho praticamente tutti in wishlist ma la mia decisione è ricaduta su Steelheart, forse perché ancora reduce dalla magnifici lettura di Vicious. Si tratta infatti di persone con poteri straordinaria ma tutt'altro che eroi per l'umanità.

Leggere Steelheart è stato come guardare un film d'azione. Davvero, non c'è paragone più calzante di questo. Ogni scena o è una scena d'azione o di preparazione per essa. Pianificare e colpire sono due cose che non mancano di certo in Steelheart.

La civiltà come noi la conosciamo ormai non esiste più. Non esistono più regole o leggi se non quelle decise dagli Epici a capo della città che hanno conquistato. L'idea di nazione è ormai un concetto lontano, esistono solo le città-stato e quel che conta è non farsi ammazzare dagli Epici che governano la città.

Newcago non se la passa tanto male, ha ancora elettricità e acqua ma è perennemente ammantata di oscurità e in gran parte ricostruita dall'acciaio che l'ha ricoperta il giorno in cui Steelheart è salito al potere. Il giorno in cui il mondo di David si è frantumato e lui ha scoperto cosa voglia dire davvero avere paura.

David è ossessionato da quel giorno. È ossessionato dagli Epici. E su tutti è ossessionato da Steelheart. Il suo unisco scopo negli ultimi dieci anni è stato lavorare alla ricerca del modo in cui sconfiggerlo. Raccogliere informazioni, ricoprire quaderni di appunti, scoprire i punti deboli degli scagnozzi Epici con cui Steelheart si circonda. Ma non quello di Steelheart, perché David ha visto quest'essere invincibile, sanguinare. E sa che il suo punto debole è nascosto da qualche parte tra i suoi ricordi. È un inizio, ed è abbastanza per dargli speranza.

Il mondo descritto da Sanderson è molto caratteristico. Non si sa bene cosa abbia portato alla creazione di questi Epici. Persone ordinarie che un giorno, il giorno in cui Calamity è apparsa in cielo, hanno iniziato a manifestare i poteri più disparati. Pensate qualsiasi potere possibile, e probabilmente ci sarà un Epico che lo possiede. Ma non sono invincibili, ognuno di loro ha un punto debole, semplice ma difficile da scovare.

Ad accompagnare David in questa avventura ci sono gli Eliminatori. In un mondo che si è arreso alla
supremazia degli Epici, questo piccolo gruppo di persone lotta per ridare speranza ed equilibrio di potere. Ma è solo grazie alle parole e al fervore di David che il loro lavoro inizia a dare i suoi frutti. Guidato all'inizio solo dalla vendetta, David inizia ad affezionarsi al gruppo di persone che lo ha accolto come suo membro: Prof, il leader che condivide con lui la voglia di distruggere gli epici più che con chiunque altro; Tia, l'hacker del gruppo che li guida durante le missioni; Cody, che con le sue battute riesce ad alleggerire ogni situazione; Abraham, l'amante delle armi e uno dei pochi Fedeli rimasti; e per finire Megan, l'ultima ad unirsi al gruppo prima dell'arrivo di David e l'unica a non essere pienamente d'accordo che uccidere Steelheart sia la soluzione.

Aspettatevi adrenalina.

La mia opinione: 4 stelle
✭✭✭✭
Nym

venerdì 27 marzo 2015

Amore a Prima... Cover #7

Quante volte vi è capitato di prendere in mano un libro in libreria solo perché possiede una cover che attira lo sguardo come una calamita? Amore a Prima... Cover è una rubrica in cui le protagoniste sone le cover che hanno attirato la mia attenzione convincendomi a dare uno sguardo anche alla trama.

Sapete quando è stata l'ultima volta che ho pubblicato un appuntamento con questa rubrica? Novembre 2014. O_O Stento ancora a crederci di averla abbandonata per così tanto tempo! 
D'ora in poi cercherò di postarla almeno una volta ogni due settimane. *wishful thinking*

Blackbirds
Chuck Wendig
Angry Robot
381 pagine
Miriam Black sa quando morirai.
Ha previsto centinaia di incidenti stradali, attacchi cardiaci, ictus, e suicidi.
Ma quando Miriam rimedia un passaggio con Louis Darling e gli stringe la mano, vede che in trenta giorni Louis verrà assassinato mentre chiama il suo nome. Louis morirà perché l'ha incontrata, e lei sarà la prossima vittima. Qualsiasi cosa lei faccia non riuscirà a salvare Louis. Ma se vuole rimanere in vita, dovrà tentare.


La cover in bianco e nero con solo il colore del titolo a spezzare il tutto di sicuro cattura l'ttenzione ma è con la trama che ho deciso di inserire il libro in wishlist. Misteri e paranormale sono un mix a cui raramente riesco a dire di no.

Vengeance Road
Erin Bowman
HMH Books for Young Readers
336 pagine
1 Settembre 2015 all'estero
Quando il padre di Kate Thompson viene ucciso dai famigerati Riders Rose per un diario misterioso che rivela la posizione segreta di una miniera d'oro, la diciottenne, si traveste da ragazzo e si dirige verso le le pianure grintoso alla ricerca di risposte e giustizia. Quello che scopre sono subdoli estranei, tempeste di sabbia, e una coppia di fratelli che si rifiutano di smettere di cavalcare nella sua ombra. Ma, mentre Kate si avvicina ai segreti della sua famiglia, si avvicina anche alla verità su se stessa e deve decidere se c'è spazio per l'amore in un cuore così pieno di odio.

Diciamoci la verità. Se mai dovessi comprare questo libro lo farò in gran parte per la cover. Un pò strana, a metà strada tra locandina di un film e il vintage, forse. Non so bene nemmeno io come descriverla. So solo che mi piace e la voglio. Che poi la trama non sia niente male di certo non guasta!

Qual è la vostra cover preferita? E la trama?
Quale di questi libri inserirete nella lista dei desideri?
Nym

giovedì 26 marzo 2015

Review Time: Half Bad di Sally Green

Half Bad
The Half Bad Trilogy
Sally Green
Rizzoli 400 pagine
La magia esiste, ed è spaccata da una guerra millenaria. Appartenere a un fronte definisce il ruolo di ciascuno nel mondo, garantisce compagni e alleanze; ma soprattutto decide chi sono i nemici, che vanno giustiziati senza rimorso. Nathan vive in una zona grigia: figlio di una maga Bianca e dell'Oscuro più terribile mai esistito, cresce nella famiglia materna, evitato da tutti, vessato dalla sorellastra, perseguitato dal Concilio che non si fida di lui e anno dopo anno ne limita la libertà, fino a rinchiuderlo in una gabbia. La stessa guerra che divide il mondo della magia si combatte nel cuore di Nathan, in perenne bilico tra le due facce della sua anima, che davanti alla dolcezza di Annalise vorrebbe essere tutta Bianca, e invece per reagire alle angherie si fa pericolosamente Nera. Ma è difficile restare aggrappato alla tua metà Bianca quando non ti puoi fidare della tua famiglia, della ragazza di cui ti sei innamorato, e forse nemmeno di te stesso.


La scintilla che speravo scoccasse per Half Bad si è rivelata una fiammella piuttosto fievole. Mi dispiace davvero perché speravo che questo libro potesse piacermi, forse mi ero fatta un'idea piuttosto diversa rispetto a quello che poi si è effettivamente rivelato essere il libro, fatto sta che non mi ha convinta del tutto.

Partiamo prima da quel che non mi è piaciuto? Ma sì, togliamoci questo cerotto il più velocemente possibile.
Il world building mi è apparso un tantino sempliciotto. Ogni Incanto riceve un Dono il giorno del suo diciassettesimo compleanno. Il Dono varia da individuo ad individuo. Ci si può scoprire essere dei geni con le pozioni, diventare invisibili, modificare il clima e chi più ne ha più ne metta. Gli incanti sono anche in grado di fare incantesimi. Ma come? Tutto resta sempre piuttosto sul vago e questo un pò mi ha delusa.

E non sono le cose fisiche, i geni, il Dono, che fanno di una persona un Incanto Nero. Devi crederci. Conta come pensi e come ti comporti. Non sei malvagio, Nathan. Niente in te è malvagio. Avrai un Dono potente-ne siamo tutti convinti- ma sarà il modo in cui lo usi a dimostrare se sei buono o cattivo.

Le poche rivelazioni che si susseguono nel corso della storia così come i momenti di maggiore tensione... beh, mi hanno lasciato abbastanza indifferente. Il libro non è mai riuscito a prendermi del tutto. È iniziato a piacermi un pò di più verso la metà ma anche dopo, non è che sia riuscito a farmi cambiare idea. 

Mi è piaciuto il rapporto di Nathan con la sua famiglia di Incanti Bianchi, in modo particolare quello con il fratello maggiore Arran. I due sono molto legati e Nathan pensa spesso al fratello. Un pò meno mi è piaciuto il rapporto con la sua coetanea e compagna di classe, Annalise. I loro sentimenti non sembrano poggiare su delle basi poi così solide. I sentimenti di Nathan devono le sue origini ad una cotta adolescenziale e alla sua immaginazione più che a qualcosa di costruito e alimentato con il tempo. 

Il modo in cui Nathan viene emarginato dalla società di Bianchi invece è reso più che bene. Essendo un mezzo codice, Nathan non appartiene nè ai Bianchi nè ai loro nemici Neri. È trattato male, viene abusato psicologicamente e la maggior parte delle persone non vuole avere niente a che fare con lui. Il Concilio dei Bianchi limita la sua libertà per la sua discendenza da Marcus, il loro ricercato numero uno, in quanto Incanto Nero potentissimo. Vogliono utilizzare il legame di parentela tra i due come trappola per Marcus, ma nel farlo non si curano di trattare Nathan come essere umano. 

Non c'è ombra di un Bene contro il Male: la società dei Bianchi forse vuole si proteggere la sua comunità, ma nel farlo non lo fa certo con i guanti di velluto. È pronta a sporcarsi le mani e ad infischiarsene dei diritti di un bambino. Ci sono due diverse sfumature di male, forse. Su cosa sia poi il male minore, questo è ancora tutto da vedere.

Non so ancora se proseguirò nella trilogia. Aspetterò che sia il tempo a decidere.

La mia opinione: 3 stelle
✭✭✭
Nym

mercoledì 25 marzo 2015

WWW... Wednesdays #28

Buon giorno bookish people! Oggi è mercoledì, quindi sapete bene cosa ci aspetta! Pronti?

What are you Currently Reading?
La presenza di Insurgent ancora tra i libri in lettura parla da se. Ebbene sì, sono rimasta un pò impantanata, non mi sta prendendo molto. 
Ieri sera ho letto qualche pagina di Stolen Songbird. Sembra promettente, ma sono davvero agli inizi quindi tutto può succedere!

What did you Recently finish Reading?
Ho terminato Vicious e ne ho amato ogni singola pagina. Potete leggerne la recensione qui.
Ho concluso anche Half Bad ma sinceramente mi aspettavo qualcosa di più! Domani la recensione.
Letto anche Steelheart. Spero di riuscire a scriverne una recensione in tempi brevi. Per ora dico solo che mi è piaciuto!

What do you think you will read next?
Probabilmente Red Rising o lo Straordinario Mondo di Ava Lavender. Sono ancora piuttosto indecisa!

E voi? Cosa state leggendo, avete finito di leggere e leggerete? :D
Nym

martedì 24 marzo 2015

Top Ten Tuesday #37


Questa volta The Broke and the Bookish ci chiede di fare un salto nel passato e di stilare la Top Ten from my Childhood that I would love to revisit ovvero la Top Ten dei mie libri dell'infanzia che mi piacerebbe rivisitare! :D

Non si è mai troppo vecchi per Artemis Fowl. Un giovane genio criminale deciso a truffare il Piccolo Popolo? Oh, yeah.
Vento di Magia, letto in qualche lontana estate non ben specificata. Avevo scovato il libro sfogliando Il Libraio, e letta la trama l'ho voluto prendere. Darei una pacca sulla spalla all'allora piccola me se potessi!

L'amuleto di Samarcanda. Barthimeus... è adatto a tutte le età!
La Storia Infinita, letto troppo tempo fa e mi piacerebbe rileggerlo. 

L'Enigma del Solitario. Forse non è un libro molto conosciuto ma mi è sempre piaciuto e l'ho anche letto più volte. Lo rileggere ancora molto volentieri!
I Tre Moschettieri. Letto quando ancora non ero pronta, ricordo di non averlo apprezzato a dovere.

Cuore di Ciccia, uno dei libri che mi consigliava mia madre per avvicinarmi alla lettura. All'ora non aveva funzionato, ma lo rileggerei molto volentieri
Eccolo, il mio primo libro, Il Mago di Oz. Ci sono tremendamente affezionata e il blog ha rischiato di essere intitolato qualcosa di molto simile a Yellow Brick Road. XD

Il Paese delle Meraviglie, letto anche lui tanti anni fa. Mi piacerebbe rileggerlo ora a dovere!
La serie Queste Oscure Materie di Pullman. Credo riuscirei ad apprezzare la storia di Lira ora più che mai.

Quali sono i vostri libri dell'infanzia?
Ne abbiamo qualcuno in comune?
Nym


lunedì 23 marzo 2015

From my Wishlist #16: Tre libri che attendo con impazienza

From my Wishlist è una rubrica a cadenza settimanale ideata da Giusy di Divoratori di Libri. Se volete partecipare vi basterà condividere tre libri della vostra lista dei desideri che rientrano nel tema della settimana! Il tema di oggi è:

Tre libri che attendo con impazienza

La scelta non è stata per niente facile. In realtà di libri che aspetto con impazienza ce ne sono a bizzeffe, ma sono comunque giunta ad una conclusione!
An Ember in The Ashes è in uscita il 28 Aprile in America. Non so bene quel che mi attira del libro. LA cover certo fa la sua parte, ma forse l'interesse principale è dovuto ad un mondo che si ispira a quello dell'Impero Romano e ad un torneo per l'elezione del Futuro Imperatore Marziale. Tanta carne al fuoco insomma.
Queen of Shadows, in uscita il primo Settembre in America. Non ho ancora letto Heir of Fire... mea culpa. Questo però non significa che non attenda in modo quasi doloroso l'uscita di Queen of Shadows.
The Rose Society, in uscita il 6 Ottobre. Dopo il finale di The Young Elites sfido chiunque a non volere qui ed ora il seguito tra le proprie mani. Ottobre, non arriverai mai troppo presto.

Anche voi aspettate questi libri?
Quali sono quelli che attendente con più impazienza?

Nym

sabato 21 marzo 2015

Review time: Vicious di V.E. Schwab

Vicious
V.E. Schwab
Titan Books
340 pagine
Victor ed Eli hanno iniziato come compagni di stanza al college—brillanti, arroganti, e solitari hanno visto l'uno nell'altro la stessa astuzia e ambizione. Nel loro ultimo anno, un interesse in una ricerca in comune sull'adrenalina, esperienze di premorte, ed eventi apparentemente sovrannaturali rivela un'intrigante possibilità: che sotto le giuste condizioni, è possibile sviluppare abilità straordinarie. Ma quando la loro tesi si sposta dall'accademico allo sperimentale, le cose iniziano ad andare terribilmente male. Dieci anni dopo, Victor evade di prigione, determinato a raggiungere il suo vecchio amico (ora nemico), aiutato da una giovane ragazza la cui natura riservata nasconde un'incredibile abilità. Nel frattempo, Eli ha come missione quella di eliminare qualunque persona con superabilità che incontra—esclusa il suo braccio destro, una donna enigmatica dall'incrollabile volontà. Armati con un potere terribile da entrambe le parti, guidati da ricordi di tradimento e perdita, i due arcinemici hanno creato un corso per la vendetta—ma chi verrà lasciato in vita alla fine?


Everything starts with belief.

Posso iniziare questa recensione solo in un modo. V.E. Schwab sa come raccontare una storia.
Non avevo mai letto nulla di suo e in realtà all'inizio avevo adocchiato un altro suo libro, perché in lettura di un'amica goodreads con cui ho gusti in comune.
Poi l'occhio mi è caduto anche su Vicious. E da lì, il passo verso amazon è stato breve.
Così come è stato breve il passo dall'essere incuriosita dalla storia all'esserne follemente ossessionata innamorata.

Non lasciatevi ingannare dalla trama, sembra promettere supereroi in lotta con la loro nemesi, vero? Quanto di più sbagliato. Oh, la parte sulle nemesi è più che azzeccata. Ma quella sui supereroi? Se c'è una cosa che si impara (e la citazione ad inizio libro mette effettivamente in guardia) è che nessuno è buono in questa storia. C'è il male... e poi c'è qualcosa di peggio.

La storia si apre un prologo che mi ha lasciato a bocca aperta e con quella voglia di sapere di più. L'ambientazione della scena già da sola lascia alquanto con gli occhi sgranati, così come l'intento per cui ci si trova lì. Oh, ma questi due fattori di per se non sono che la glassa sulla torta.
La ciliegina, il tocco che lascia il segno, è quel piccolo squarcio sulle capacità dei protagonisti. A quel punto, noi prede ignare, abbiamo ormai abboccato all'amo.
Attenti, perché da quel momento in poi vorremo andare avanti, e avanti, fino ad arrivare alle ultime pagine.

ExtraOrdinary. The word that started-ruined, changed-everything.

La storia ai giorni nostri si sviluppa in soli tre giorni, tuttavia i capitoli sul presente si alternano con quelli del passato di dieci anni fa. Così da darci uno squarcio sulle azioni e motivazioni che hanno portato i protagonisti lì dove sono ora.

Solitamente non sono un'amante di questi salti temporali, adesso sto iniziando a credere che non mi mi avessero mai convinta del tutto perché non avevo mai incontrato uno scrittore che li sapesse usare a dovere. E cavoli, se la Schwab ne è in grado.

Ho apprezzato queste finestre sul passato quanto ho apprezzato lo svolgimento della storia nel presente e il fatto che questa si svolga in soli tre giorni ne ha dato in qualche modo una parvenza di fattibilità. Non mi ha sorpreso scoprire che il libro è stato opzionato per diventare un film. Si presta davvero bene nella parte.

Victor è uno dei migliori personaggi di dubbia morale (non riesco a definirlo cattivo) che io abbia incontrato. Affascinato dalla tesi del migliore amico Eli, l'allora normale Victor lo convince a sperimentare quanto l'amico aveva finora ipotizzato. Le esperienze di pre-morte sono elementi indispensabile per creare gli EO. Quindi perché non cercare di ingannare la morte almeno una volta con l'aiuto l'uno dell'altro?
Potete immaginare come, da quel momento in poi la situazione inizi a precipitare sempre di più. Tanto da portare i due amici a diventare la nemesi l'uno dell'altro.

Mi è piaciuto come la Schwab abbia giocato sulle parole eroe e cattivo. In realtà la linea che separa questi due non è netta e chiara, ma frastagliata e piena di sbavature. Victor non è un eroe nel senso letterale del termine, ma non possiamo fare a meno di considerarlo tale se messo a confronto con il suo antagonista. Entrambi hanno perso qualcosa dieci anni prima e a me piace pensare come la morte abbia gettato la maschera della loro umanità mostrando il mostro che tutti abbiamo e che teniamo a bada sotto i filtri (moralità, etica, empatia) di quel che ci rende umano.

Ad accompagnare Victor in questo suo cammino di vendetta sono il suo compagno di cella Mitch e una ragazzina dalle particolari capacità. I tre diventano una squadra affiatata, e man a mano che si scopre anche la loro storia si finisce inevitabilmente per affezionarsi anche a loro.

Adesso tutto quel a cui riesco a pensare, nonostante il libro sia auto-conclusivo, è Schwab, dammi un seguito.

"There are no good men in this game," said Mitch. But Sydney didn't care about good. She wasn't sure she believed in it.

La mia opinione: 5 stelle
✭✭✭✭✭
Nym

venerdì 20 marzo 2015

Teaser Time #4: Vicious di V.E. Schwab

Teaser Time prende spunto da Teaser Tuesday, ma con qualche piccola differenza per adattarla alle mie esigenze. Non sarà postata di martedì e il teaser sarà totalmente pilotato. Mi piacerebbe infatti condividere con voi alcuni dei passaggi che mi hanno particolarmente colpito della lettura in corso!

Come forse sapete, ho terminato giusto ieri la lettura di Vicious! Questo libro è pieno zeppo di frasi o dialoghi che mi hanno particolarmente colpito. Eccone alcuni. :3 

Vicious
V.E. Schwab
Titan Books
340 pagine

"Sai che ti dico," disse Victor. "Tu ricordati di me, ed io mi ricorderò di te, e in questo modo non saremo dimenticati."
"La tua logica fa schifo, Vic."
"È perfetta."
"E cosa succederà quando saremo morti?"
"Non moriremo, allora."
"Fai sembrare così semplice imbrogliare la morte."
"Sembriamo essere terribilmente bravi in questo," disse allegramente Victor. Alzò il suo bicchiere. "Al non morire mai."
Eli innalzò il suo. "All'essere ricordati."
Mentre i loro bicchieri si incontrarono Eli aggiunse, "Per sempre."

"Beh, quando ti domandi qualcosa," disse Eli, "non vuol dire che parte di te vuole credere in essa? Penso che vogliamo dimostrare le cose nella vita più di quanto vogliamo smentirle. Noi vogliamo crederci."


Beh, che ve ne pare di questo piccolo scorcio sui due protagonisti?
Il libro mi sta davvero piacendo e ormai sono alle battute finali. Spero di potervene parlare presto. :3

Nym

giovedì 19 marzo 2015

Liebster Award 2015

Down the Rabbit Hole ha ricevuto il premio del Liebster Award 2015 e lo fa grazie alle nomine di Bookish Advisor, Coffee and BooksLeggendo Viaggiando e Chronicles of a bookaholic! Susi, Franci, Valeria e Maria Cristina, grazie infinitamente per aver pensato anche al mio angolino! :D

Le regole del premio:

  • Ringraziare il blog che ti ha nominata
  • Rispondere alle 10 domande
  • Nominare altri 10 blog
  • Porre altre 10 domande
  • Comunicare la nomina ai 10 blog scelti.

Dato che avrei dovuto rispondere a 30 domande (oh, mamma...) ho pensato che la cosa migliore per non rendere il post chilometrico fosse quella di scegliere un pò di domande da ciascuna delle blogger che mi hanno nominata. :3


Ecco le domande di Susi
Hai amici con cui parlare di libri?
Ho la fortuna di aver conosciuto (anche se per ora solo virtualmente) due persone che amano la lettura almeno quanto me! Ci sentiamo ogni giorno e alle volte mi riferisco a loro sul blog come bookish sisters.
Cosa pensano i tuoi amici/familiari della tua passione per i libri?
Le mie amiche a scuola non sono mai state appassionate della lettura mentre a casa, ho avuto la fortuna di crescere osservando la passione di mamma e zia per la lettura. I primi libri che ho letto sono stati i loro e ancora oggi ci scambiamo consigli, libri e discutiamo dei libri che abbiamo letto. Non tutti i miei familiari però vedono di buon occhio questa mia passione. XD
Sei una bookaholic? Se sì quanti libri compri al mese?
Se non sto attenta anche cinque in un mese, soprattutto se si tratta di ebook! I'm not to be trust with the buy-with-1-click button. Amazon e quel pulsante saranno la mia rovina. Anche se sto cercando di contenermi perché ho davvero troppi libri da leggere!

Domande di Franci
Qual è il libro a cui sei più affezionata?
Awww, facile. È il primo libro che ho letto! Il Meraviglioso Mago di Oz.
Qual è la tua eroina preferita (conosciuta in un libro, naturalmente)?
Forse vi sorprenderà, visto e considerato che leggo per lo più fantasy. Ma il ruolo di eroina preferita se lo giocano in realtà le protagoniste di due classici! Elizabeth Bennett e Jane Eyre. :3
Se potessi vivere in un libro che hai letto, quale sceglieresti?
Sceglierne solo uno non è facile! Direi che mi piacerebbe visitare il mondo alternativo di White Cat di Holly Black.


Domande di Valeria
Cosa ti ha spinto a diventare una book blogger?
In realtà per me il passo da lettrice a book blogger è stato un passo abbastanza naturale. Ho iniziato a scrivere recensioni su goodreads e a visitare altri blog molto prima di aprire questo mio angolino. Un giorno mi sono detta, "perché no?".
Quali sono in assoluto gli autori che preferisci?
Vediamo... George R. R. Martin è il primo in assoluto, seguito da Carlos Ruis Zafon, Maggie Stiefvater, Virginia de Winter, Anne Bishop e Sarah J. Maas!
Un libro che avresti voluto vivere in prima persona?
Mmmm... direi Black Friars della sopracitata Virginia de Winter.

Domande di Maria Cristina
Cosa ti ha ispirato il nome del blog?
Beh, facile. No? Cercavo di trovare un nome adeguato da giorni. Uno che richiamasse alla lettura ma che non fosse neanche tanto ovvio. Così sfogliando Alice, ho trovato che proprio un capitolo del libro era intitolato Down the Rabbit Hole.
Quali sono i generi che preferisci leggere?
Fantasy, sempre e comunque. Ma ogni tanto (anche di più) mi concedo un romance contemporaneo.
Qual è il tuo posto preferito per leggere?
La sera, al calduccio sotto le coperte!

Queste invece sono le domande che pongo ai blog che nominerò tra poco:
  1. Ti capita mai di comprare un libro solo per la copertina?
  2. Se un libro non ti piace cerchi di finirlo comunque o lo abbandoni?
  3. Sei una blogger organizzata o ti lasci guidare dall'ispirazione del momento?
  4. Il tuo personaggio cattivo preferito. 
  5. Sei un'appassionata di serie tv? Se sì, quali segui?
  6. Come hai scelto il nome del tuo blog?
  7. Qual è la tua postazione di lettura preferita?
  8. Scrivi le recensioni a caldo o aspetti di raccogliere meglio i pensieri?
  9. Il libro migliore letto nel 2014/15.
  10. Il libro peggiore letto nel 2014/15.
I blog che nomino sono:
From a Book Lover








mercoledì 18 marzo 2015

WWW... Wednesdays #27

Come ogni mercoledì arriva il tempo di bilanci! Come al solito, ho saltato 'appuntamento della settimana scorsa quindi quello che vedrete riguarda le mie letture negli ultimi 15 giorni.

What are you Currently Reading?
Ho iniziato Vicious da un bel pò di giorni ma sto andando davvero a rilento per motivi che non hanno niente a che fare con il libro che ,se continua così, potrebbe diventare una delle migliori letture di questi mesi!
Sto anche leggendo Insurgent. Ho letto solo qualche capitolo quindi ancora non mi sbilancio. Se ve lo siete perso, è in corso un gruppo di lettura su facebook dell'intera trilogia della Roth. Lo trovate qui.

What did you Recently finish Reading?
In queste ultime due settimane ho anche concluso Silver Shadow che mi ha un pò deluso e Snow Like Ashes. Il libro della Raach non si è rivelato bello come speravo ma è stata comunque una bella lettura!
In questi giorni ho anche finito Divergent. Non bello come ricordavo ma comunque appassionante.

What do you think you will read next?
Lo avevo inserito tra le letture primaverili e se continuo con questa lentezza terminare Vicious, molto probabilmente inizierò davvero Half Bad dopo il 21 Marzo! XD Comunque lui e Allegiant sono in programma come prossime letture! :D

Com'è andata la vostra settimana di letture?
Nym