martedì 30 giugno 2015

Top Ten Tuesday #42

Sono forse tornata? Difficile a dirsi. Diciamo solo che non ho saputo resistere al tema della Top Ten di oggi! Ovvero la Top Ten Books I've Read So Far In 2015. Preparatevi a vedere allungare la vostra lista dei desideri! XD

Non sono solita stilare una classifica di preferenza ma per questa volta, Heir of Fire e Vicious sono davvero i due migliori libri letti fino a questo punto! Sul blog trovate anche le recensioni se siete curiosi. :3

Stolen Songbird e Crimson Bound. Troll e una montagna incantata da una parte, un retelling di cappuccetto rosso dall'altra. Entrambi da leggere e amare.

A darker Shade of Magic. Diciamo solo che la Schwab si merita in pieno l'appellativo di genio creativo.
Eleanor & Park. Giusto perché ogni tanto anche io mi commuovo. 

E least but not last, Vision in Silver. Se non avete ancora letto la Bishop... rimediate!

Per ora è tutto! Se anche voi avete stilato una top ten lasciatemi pure il link, cercherò in tutti i modi di farvi una visitina.
Che ne pensate della mia Top Ten?
Nym



mercoledì 3 giugno 2015

Review time: Heir of Fire di Sarah J. Maas

Heir of Fire
Throne of Glass, #3
Sarah J. Maas
Bloomsbury
She was the heir of ash and fire, and she would bow to no one.
Celaena Sardothien has survived deadly contests and shattering heartbreak—but at an unspeakable cost. Now she must travel to a new land to confront her darkest truth...a truth about her heritage that could change her life—and her future—forever.
Meanwhile, brutal and monstrous forces are gathering on the horizon, intent on enslaving her world. To defeat them, Celaena must find the strength to not only fight her inner demons but to battle the evil that is about to be unleashed.
It was so still. As if everything, even the stones, was holding its breath. As if it had been waiting.
Riordinare i miei pensieri, questa volta, non sarà una facile impresa. Come Frannie mi ha fatto notare, ho divorato Heir of Fire. L'ho divorato perché non riuscivo a staccarmi dalle sue pagine per quanto le parole della Maas riuscissero a scavare in profondità.

Avete presente quella sensazione in cui vi sembra di avere una tempesta selvaggia che ulula nel proprio petto? Leggere Heir of Fire è stato questo per me. Con Throne of Glass avevo visto le potenzialità, con Crown of Midnight ho creduto di aver fatto bene a dare fiducia alla storia della Maas. Ma è con Heir of Fire che ho le mie conferme.
Fireheart-why do you cry? "Because I am lost," she whispered onto the earth. "And I do not know the way."
Il percorso di crescita e accettazione di Celaena avvenuto nel corso di tutti e tre i libri, ha raggiunto il suo apice in Heir of Fire. La storia riprende con una Celaena ancora sconvolta a pezzi per la morte della sua Nehemia, perdita e dolore l'accompagnano costantemente e il suo unico obiettivo è quello di mantenere la promessa fatta sulla tomba dell'amica: riuscire a liberare il suo popolo.
È così che inizia una nuova fase della sua vita. Per trovare le risposte necessarie a sconfiggere il tiranno che regna ad Adarlan, Celaena è costretta a stringere un patto con Maeve, Fae immortale e potente, nonché sua zia da parte di madre. Se metterà a frutto le sue capacità ereditate per nascita dalle stirpi Fae allora la Regina le rivelerà quanto sa.

Ad accompagnare Celaena nei suoi allenamenti c'è Rowan. Il loro rapporto non inizia nei migliori dei modi, spesso si rivolgono a malapena la parola e l'atteggiamento distante del guerriero non è che uno specchio dello stesso atteggiamento che Celaena ha nei suoi confronti.
Il legame che però si crea tra loro è uno di quelli che ti toglie il fiato. Ti fa chiudere il libro anche solo per un attimo così da poter vedere nuovamente svolgere la scena tra le nostre palpebre chiuse.
Mi è piaciuto lo sviluppo della loro relazione. Ho pianto, ho sorriso e alla fine ho sperato per qualcosa di più. La somiglianza tra le anime dei due è innegabile e il loro legame scava in profondità.
Something molten rushed through her, pouring over every crack and fracture still left gaping and open. Not to hurt or mar-but to weld. To forge.
Ma Rowan è solo uno dei tanti personaggi con cui facciamo la nostra conoscenza in Heir of Fire. Uno tra questi è Aedion, cugino di Aelin e generale del Re di Adarlan. Non so come la Maas possa riuscirci, ma finora mi ha fatto amare senza remore ogni suo personaggio e ovviamente vale lo stesso per Aedion, che si muove su un filo sottile e flebile, almeno fino a quando non scopre la verità su sua cugina. Attendo con ansia di poter leggere il loro incontro in (spero) Queen of Shadows.
"When she returns," Aedion said quietly, "what she will do to the King of Adarlan will make the slaughtering ten years ago look merciful." And in his heart, Aedion hoped he spoke true.
Oltre ai due aitanti giovani ci sono anche delle entrate tutte femminili! Non ho molto apprezzato Sorcha mentre sono pronta a scommettere che Manon, per quanto i suoi capitoli abbiano allontanato la narrazione dal percorso principale, giocherà un ruolo importante nei libri a venire.

Non ho la più pallida idea di cosa potrà succedere nei prossimi libri. Solo una cosa è certa: soffriremo ancora.

La mia opinione: 5 stelle!
✭✭✭✭✭
Nym

martedì 2 giugno 2015

Top Ten Tuesday


Eccomi di ritorno con una delle rubriche che più preferisco! Questa vola Parliamo della Top Ten Books I Plan To Have In My Beach Bag This Summer, ovvero dei dieci libri che ho intenzione di leggere questa estate! *__*

Il Mio Splendido migliore amico, acquistato approfittando di un'offerta lampo amazon. *__*
The Rithmatist di Sanderson.

Miss Peregrine's home for peculiar children... anche se questo forse è più adatto per essere letto la sera, al buoi. Non so voi, ma mi da tento l'idea di essere un pò horror(?).
The Archived. Nell'attesa degli altri libri della Schwab cercherò di mettermi in pari con i suoi lavori precedenti

The Rook. Sembra divertente.
Mistborn, L'Ultimo Impero. L sua mole mi ha sempre un pò frenata ma se non inizio...

The Kiss of Deception. Ebbene sì, non mi sono ancora decisa a iniziare questa lettura.
Una lunga estate crudele... il titolo parla da se.

The Queen of the Tearing. Probabilmente aspetterò l'edizione italiana che dovrebbe uscire questa estate.
E per finire, Cinder perché la bookish sis Isa me ne ha parlato bene!

Quali sono i libri che non mancheranno nella vostra beach bag?
Nym