lunedì 22 maggio 2017

Review time: Burn before Reading di Sara Wolf

**ARC fornita dall'autrice in cambi della mia onesta opinione**

Per chi mi ha seguito in passato, ormai dovrebbe essere cosa nota di quanto io abbia una profonda stima di Sara Wolf. Ho amato, e all'epoca divorato Lovely Vicious prima ancora che i suoi diritti fossero acquistati da una grande case editrice.

Così potete immaginare la mia eccitazione nello scoprire che Sara Wolf stava finalmente lavorando su una nuova storia.

Burn Before Reading ha tutto quello che ho amato in Lovely Vicious, e forse qualcosina di più.
E' un libro divertente, con personaggi peculiari e soprattutto con una protagonista con una mente frizzante e ricca di umorismo.

Ma Burn Before Reading non è solo questo. I dialoghi divertenti non fanno che da accompagnamento ad una storia che tratta, come ormai Sara ci ha abituato, a dei temi delicati.

Bee, ha come unico obiettivo quello di ottenere il diploma in una delle più prestigiose scuole preparatorie del paese. Tutto questo per poter iscriversi alla NYU e ottenere la laurea in psicologia e avere finalmente la conoscenza necessaria per aiutare il padre che soffre di depressione.
Ma nel cammino di Bee si mettono in mezzo i fratelli Blackthorn. Fitz, il ragazzo più brillante della scuola; Burn, un ragazzone taciturno e pratico e Wolf, il più spigoloso dei tre.

You're holding the world on your shoulder, and eventually it's going to crush you.


Si tratta di una storia dolceamara, narrata come solo Sara sa fare. E' una storia che porta con se molti messaggi di vita, se così si può dire. Perchè Bee pur di diventare una psicologa sta mettendo da parte la sua passione, il suo desiderio più grande. Quello di diventare una scrittrice.
E' davvero giusto rinunciare ai propri sogni? Non ci si può accollare i problemi di tutte le persone che ci circondano, per quanto vedere soffrire ci faccia sentire impotenti.

"Yeah," I decided finally. "I think... I think the most important things in life, the things worth doing, are always scary. At first."


Con qualche difficoltà, un tema di ammissione e tre ragazzi dalla sua parte, Bee imparerà una delle lezioni più difficili dalla vita.


lunedì 15 maggio 2017

Review Time: Forse un Giorno di Colleen Hoover


Forse un Giorno
Colleen Hoover
Leggereditore


Quando ho iniziato Forse un Giorno l'ho fatto con un certo timore.
La maggior parte delle persone con cui sono in contatto ha amato questo romanzo, così come ha adorato qualsiasi altro suo lavoro. Per me sarebbe stato lo stesso?

Beh, la Hoover sa senza ombra di dubbio come scrivere e lo dico perché è riuscita a rendere bene una situazione che in molti (e quando dico molti intendo quasi tutti), romanzi mi ha sempre fatto arricciare il naso e fatto perdere qualche stellina nel giudizio finale.

La Hoover è riuscita non solo a farmi accettare questa situazione ma l'ha resa in maniera credibile. E questo è qualcosa che finora nessun altro autore era riuscito a farmi accettare. La battaglia interiore che entrambi i protagonisti sono costretti ad affrontare è resa con tutte le dovute sfumature. 

Straconsigliato!

Nym

venerdì 12 maggio 2017

Sai che c'è di nuovo? #23


Buongiorno miei cari!
Oggi sono contentissima di mostrarvi gli ultimi arrivati nella mia libreria. Sono entrami libri da autrici che adoro e che aspettavo da tanto, troppo tempo! :D

Di che libri si tratta? Ma di Strange, The Dreamer di Laini Taylor (nota per La Chimera di Praga) e Quello che i Tuoi Occhi nascondono di Serena Nobili. E se vi state chiedendo "Serena chi...?", beh ragazze ma si tratta di Lady Virginia de Winter che ha deciso di pubblicare questa serie romance sotto un altro pseudonimo! *_*

Ho anche deciso di acquistare la versione inglese di American Gods, per prepararmi alla visione della serie tv che ne è stata tratta.

Non vedo l'ora di fiondarmi in queste nuove letture! Bye! Nym

mercoledì 10 maggio 2017

Review time: Paper Princess di Erin Watt

Mettiamo subito le cose in chiaro. Paper Princess è uno di quei libri che lo si ama o lo si odia.

E vi dico questo perché, partendo con delle aspettative abbastanza basse alla fine mi sono davvero goduta la lettura. Potete vedere Paper Princess cme la storia moderna di Cenerentola. Ella, è una ragazza con un'adolescenza mancata, indipendente e capace di badare a stessa e ad una madre malata, anche se per farlo è costretta a ricorrere a dei mezzi dai quali una ragazza della sua età dovrebbe stare alla larga.
Ella è un personaggio femminile forte ma che riesce a mantenere una sua innocenza. Impara a convivere nel nuovo mondo in cui viene catapultata ma nel farlo, non perde la sua integrità morale e non si piega di fronte agli ostacoli, che per quanto possano ferirla non riusciranno a spezzarla.
Il mondo scintillante dei Royal ha tutto quello che si potrebbe aspettare da una ricca famiglia americana. Una casa gigantesca e lussuosa, con un vicinato all'altezza e una scuola preparatoria tra le migliori. L' autrice (o forse dovrei dire le autrici) sono riuscite ad intrecciare in modo convincente le relazioni tra tutti i personaggi. La relazione tra i fratelli Royal e Ella non inizia di certo al meglio. Ma dopo diverse scintille e momenti di tensione tutti sembrano aver trovato il giusto equilibrio in questa situazione nuova e un pó particolare che si è venuta a creare.

I fratelli Royal, anche se in modo leggermente distorto, sono l'incarnazione di cosa significa famiglia. Farebbero di tutto pur di proteggersi l'un l'altro e vedono in Ella solo un'approfittatrice.
Ma si sa. Le prime impressioni spesso sono menzognere.

Nym