giovedì 28 agosto 2014

Review time: Gameboard of the Gods di Richelle Mead

Gameboard of the Gods
Age of X, #1
Richelle Mead
Penguin
471 pagine
€ 6,72 {Store Amazon}
The truth is, when you banish the gods from the world, they eventually come back—with a vengeance. In the near future, Justin March lives in exile from the Republic of United North America. After failing in his job as an investigator of religious groups and supernatural claims, Justin is surprised when he is sent back with a peculiar assignment—to solve a string of ritualistic murders steeped in seemingly unexplainable phenomena. Justin’s return comes with an even bigger shock: His new partner and bodyguard, Mae Koskinen, is a prætorian, one of the Republic’s technologically enhanced supersoldiers. Mae’s inexplicable beauty and aristocratic upbringing attract Justin’s curiosity and desire, but her true nature holds more danger than anyone realizes. As their investigation unfolds, Justin and Mae find themselves in the crosshairs of mysterious enemies. Powers greater than they can imagine have started to assemble in the shadows, preparing to reclaim a world that has renounced religion and where humans are merely gamepieces on their board.



Prima di postare la recensione del secondo libro di questa serie ho pensato che la cosa migliore fosse quella di recuperare la recensione del primo libro, Gameboard of the Gods, scritta ormai più di un anno fa su goodreads.

Ho deciso di leggere questa serie su consiglio di una delle mie bookish sister (dire che ne era rimasta entusiasta non rende abbastanza l'idea) e poi, beh, si tratta pur sempre di un libro scritto da Richelle Mead, la madre di Adrian Ivashkov. Come dire di no ad un suo libro? *^*

Fortunatamente (non capita sempre) questo entusiasmo iniziale per Gameboard of the Gods è stato ampliamente ripagato!
Il mondo, così come lo conosciamo noi, non esiste più. La RUNA, Replublic of Uniten North America, monitora le vite del suo popolo e tiene a bada le religioni. Tutto questo per il bene del suo paese. Ma è davvero tutto così semplice?

You wouldn't believe me if I told you.

Quando Justin March viene richiamato nel suo paese dopo anni di esilio, pensa che la sua fortuna stia finalmente girando nel modo giusto. Attraente, geniale, capace di leggere le persone come pochi, si ritrova ad essere l'asso nella manica che la RUNA è disposta a pagare, nonostante i loro dissapori passati, per risolvere degli omicidi avvenuti tra i patrizi. Nella sua ricerca Justin verrà accompagnato dalla bella Mae, soldato della repubblica e con un grande potenziale che non passerà inosservato.

You are smart. Too bad you are so stupid.

Per aiutare noi lettori ad aggiustarci a questo nuovo mondo e a capirne i meccanismi, Richelle frutta oltre che i PoV di Justin e Mae anche quello di Tessa, una ragazza di sedici anni che Justin prende sotto la sua ala protettrice. 

Come se l'ambientazione un pò distopica un pò sci-fi non fosse abbastanza, c'è un altro elemento che non ho potuto fare a meno di apprezzare. La RUNA è organizzata secondo la cultura greco/romana. Plebei, patrizi, nomi latini... pretoriani con le loro uniformi. Leggere tutto questo aveva già garantito tre stelle al libro solo dopo poche pagine. Ma Richelle Mead è riuscita a fruttare in pieno tutti questi elementi scrivendo una storia di investigazione e scoperte che mi ha catturato fino all'ultima pagina.

Gameboard of the Gods non è quel tipo di libro che da solo domande e nessuna risposta. Ci sono davvero tante rivelazioni in Gameboard che ci lasciano a voler sapere ancora di più su The Age of X.

Ah! Un'ultima cosa. Tenete d'occhio i Corvi! (leggete il libro e capirete!)

La mia opinione: 5 stelle!
✭✭✭✭✭



24 commenti:

  1. Devo proprio decidermi a leggerlo *__* Sono sicura che Richelle Mead non mi deluderà, dopo aver letto Silver Shadows poi, il mio amore per quest'autrice si è triplicato!

    RispondiElimina
  2. Io invece sono combattuta. La tua recisione mi ha incuriosito ma l'ultimo che ho letto della Mead, Silver Shadows, mi ha così deluso (una noia mortale e prevedibile....mio parere) che non so se fidarmi ancora....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggo opinioni contrastanti su Silver Shadow... DOH
      Devo decidermi a mettermi in pari e vedere da me! u_u
      Comunque ti assicuro che The Gameboard of the Gods è tutto tranne che prevedibile! Resterai a bocca aperta! ;)

      Elimina
  3. Questa serie mi incuriosisce molto, sin da quando ho letto una recensione del primo libro, credo sempre tua :P Cmq prima o poi mi deciderò a leggerlo, probabilmente, anche perché la Mead mi piace molto. La cover, invece, non mi piace. La ragazza sembra abbia una faccia un po' schifata.. ahahah :P
    Ciao, bacione! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me le nuove cover non piacciono molto... non che quella precedente fosse più bella, eh! XD

      Elimina
  4. Aww una nuova serie della Mead!! Lo voglio *__*
    Anche se in realtà non ho letto quella di Bloodlines..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono collegate! Quindi se mai la volessi iniziare non avresti problemi! :D
      Gameboard of the Gods è un adult con un background completamente diverso. ;)

      Elimina
  5. Ma quest'autrice quanti libri sforna? E perché noi ce li stiamo perdendo tutti?!!! :'(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scrive davvero un sacco! Non che mi lamenti... XD
      Non so davvero perchè qui da noi si ostinino a non pubblicare qualche altra sua serie... Beh, incrociamo le dita almeno per Bloodlines!

      Elimina
  6. Richelle Mead era riuscita a strapparmi tre stelline con l'Accademia dei Vampiri, che avevo deciso di leggere per il lol.
    Un suo libro con una trama che effettivamente mi interessa, e con una tua recensione positiva... dannazione, la WL si allungherà ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gameboard of the Gods è su tutto un altro livello rispetto a Vampire Academy! Secondo me rientra perfettamente nei tuoi gusti. ;)

      Elimina
  7. Bello, mi ispira tanto!!! *w*

    btw, devo dirti che appena ho letto "You wouldn't believe me if I told you" mi è venuto subito in mente Jamie aka Jace in Cob mentre lo diceva a Clary... sto proprio male. u_u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha, ora che me lo fai notare... Ma lo dice anche nei libri? Io lo ricordo dal trailer del film! XD

      Elimina
  8. JUSTIN, MIO TESSORO.
    *_* devo finire di leggere il sequel di Gameboard!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando sarai nel mood giusto per finirlo, sappi che io sono qui ad aspettare i tuoi scleri sul finale. *occhi super sperluccicosi*

      Elimina
  9. Sono l'unica che leggendo la tua recensione ha pensato "LEGEND". Mae soldato, Justin esiliato, Tessa la ragazzina.
    Con questo non voglio dire che siano simili, ma è stata questa la mia prima impressione :3
    Comunque un giorno o l'altro, mi deciderò a leggerlo anch'io :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, sono totalmente diversi, tranquilla! ;)

      Elimina
  10. Io sono una fan accanita della Mead! Questo libro era già in WL da quando ho deciso di recuperare tutti i suoi libri ma con questa recensione mi è venuta ancora più voglia di leggerlo!!
    Io ho letto tutti i libri di VA e di BL ma devo ammettere che l'ultimo mi ha lasciato un po' delusa... tanti bellissimi passaggi, tanta azione e tanti bei momenti, ma sul finale è diventato quasi assurdo e poi si interrompe sul più bello! Ma lascerò a te l'ardua sentenza XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei la prima che mi dice di essere rimasta delusa da Silver Shadow... beh, almeno sarò preparata! ;_;
      Riguardo a questa nuova serie... ti dico solo che è la mia preferita tra quelle scritte dalla Mead! ;)

      Elimina
  11. E' un po' che mi riprometto di iniziare questa serie, ma poi continuo a rimandare preferendo questa o quella lettura (ma in fondo il numero di libri che mi riprometto di iniziare rasenta l'infinito, quindi non è colpa mia!!!) ma questa tua recensione ha appena aiutato questo libro a salire di qualche posizione nella lista di possibili letture future! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me potrebbe davvero piacerti! :3

      Elimina