giovedì 2 ottobre 2014

Review time: L'Ordine della Chiave di Virginia de Winter

L'Ordine della Chiave
Black Fiars, #0.5
Virginia de Winter
Lain Fazi
450 pagine
ebook € 8,99 {Store Amazon}
Alex Vanderberg, giovane erede al trono di Aldenor, non è altro che una matricola il cui sogno è diventare un giorno Duca dell'Ordine della Chiave, conquistando prestigio e rispetto. Adesso la carica è ricoperta da Rafael Valance, sul quale all'improvviso ricadono ricadono i sospetti per l'omicidio della fidanzata Emelyn. Ma quel delitto sarà solo il primo di una lunga serie. Per le strade della capitale qualcuno sta uccidendo bellissime vampire ricomponendo i loro corpi in modo da richiamare le fiabe classiche. Quando Axel salva Alise, vampira che ricorda nelle fattezze il suo grande amore, non sa che il suo gesto lo condurrà nella rete di Belladore, una creature della notte la cui bellezza è eguagliata solo dalla sua crudeltà.

Dopo aver atteso ogni Luglio per quattro anni di seguito l'uscita di un nuovo libro su Black Friars, il non poter più leggere nulla su questi personaggi che ho tanto adorato ha portato me e le mie bookish sister ad organizzarci per una buddy read in cui poterci perdere ancora una volta tra le nebbie della Vecchia Capitale.

Tra tutti i libri di questa serie L'Ordine della Chiave è stato quello che non ho mai riletto. Troppo dolore per il mio tenero cuoricino e troppa voglia di prendere a pugni Axel per non essere riuscito a confidarsi prima con i suoi amici fidati. Ma ammetto che rileggendo la Chiave questa volta sono riuscita ad apprezzarla di più. E' stato bello (ri)scoprire come si è venuta a creare quella banda di smandrappati che tra un fendente di spada e l'altro riuscivano a smorzare la tensione del combattimento con delle battute che strappano, volenti o nolenti, più di un sorriso (o risata fragorosa).

Pur trattandosi di un prequel non mancano però nuovi personaggi che lasciano il segno. Rafael Valance, affascinante Duca della Chiave e principale indiziato della serie di omicidi che imperversano per la Capitale e che lasciano a bocca aperta per il loro riferimento alle fiabe che tutti noi conosciamo.
Come non citare poi Damian Assange? Vampiro imprevedibile e ammaliante.
Ma tra tutti, quella che spicca di più è la villian del libro, Belladore. Signora delle marionette che ha alle spalle secoli di esperienza nel riuscire ad ottenere sempre quel che vuole. E quel che vuole si da il caso che questa volta sia proprio Axel, erede al trono di Aldenor.

Mi ha fatto male vedere come a causa sua Axel si sia dovuto pian piano isolare da tutti quelli a cui teneva. Ce stato un attimo nella narrazione in cui Axel è rimasto completamente solo a tentare in tutti i modi di combattere qualcosa che andava al di là delle sue capacità. Ma come in ogni caduta anche quella di Axel è seguita da una risalita. E se nelle prima metà del romanzo sembra quasi difficile respirare perché ci si ritrova impotenti di fronte ad un nemico inafferrabile, nella seconda parte del libro il senso di oppressione al petto piano piano si attenua fino a scomparire quasi del tutto, lasciandoci con un finale dolce amaro e con una speranza per il futuro di un giovane che alla soglia dei vent'anni crede di aver perso l'unica persona che ha più cara al mondo.

Seppure Axel sia pieno di difetti, il suo amore per Eloise assume alle volte i tratti dell'ossessione, ci si ritrova comunque al suo fianco, a fare il tifo per lui e per la banda di amici che si è venuta a creare pur di sconfiggere un male antico e potente che ha tessuto i fili di un piano ben congeniato da decenni e di cui abbiamo visto che un sprazzo.

Una storia a parte dovrebbero avere le rivisitazioni delle fiabe classiche che oltre che nei delitti fanno capolino anche all'inizio delle tre parti che compongono il romanzo. Fiabe oscure, prima di andare a dormire.

La mia opinione: 4 stelle
✭✭✭✭ 

Nym

9 commenti:

  1. Ciao Nymeria! Sono una tua nuova follower (in realtà quando blogger si decide ad andare) se ti va di dare un'occhiata anche io ho un blog :-P io ho da poco finito l ordine della spada è mi rincresce dire che l ho odiato abbastanza, anche se alla fine si salva :-/ spero il secondo sia meglio, ma per ora devo finire altri libri, quindi non so quando lo leggerò XD buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nora, benvenuta nella piccola tana che mi sono costruita! :D
      Anche se L'Ordine della Spada non ti ha colpito in modo particolare ti consiglio comunque di andare avanti. ;)
      Certo che passo da te a dare un'occhiata. :D

      Elimina
  2. L'Ordine della Chiave è sicuramente il libro spezzacuore della serie. Axel sa essere irritante e non si smentisce, ma dopo averlo odiato tanto in questo capitolo viene voglia di abbracciarlo *.*
    Belladore è uno dei miei cattivi preferiti, da ammirare per il genio e poi... vendetta!
    Anch'io ho amato le fiabe: ci vorrebbe una raccolta... :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me Belladore è uno dei miei cattivi preferiti! € un personaggio davvero ben riuscito. *-*

      Elimina
  3. Che bella questa recensione ^__^
    Oh povero il mio dolce Axel :( appena mi libero di alcune letture mi leggo questo.
    Cmq lui è davvero fissato con Eloise e ricordo una frase di Julian a tal proposito che mi è rimasta impressa....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso di aver capito a quale frase ti riferisci! Eh sì, ne è davvero ossessionato ma se ad Eloise va bene tanto meglio per lei. XD

      Elimina
  4. devo decidermi a leggere questa saga..ultimamente la vedo ovunque e ne sento sempre parlare bene...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi assolutamente leggerla! *spinge verso la libreria più vicina*

      Elimina
  5. Io ho già letto l'Ordine della Spada e adesso vorrei leggere questo, visto che si tratta del prequel, volevo seguire proprio l'ordine di pubblicazione.. ma dici che mi confonderò? Per evitare, mi sa che mi leggo questo e rileggo di nuovo l'Ordine della Spada e poi procedo con gli altri.. :P sarà stupendo ritrovare Axel - il mio adorato!! *_* - e Ashton!

    RispondiElimina